Juventus, Cobolli Gigli: “Paratici e Nedved superficiali, Stile scomparso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:07
Juventus Cobolli Gigli
Giovanni Cobolli Gigli (Getty Images)

Juventus, dichiarazioni critiche dell’ex presidente Cobolli Gigli sull’operato di Paratici e Nedved

L’ex presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, è intervenuto a ‘Radio Punto Nuovo’. Dichiarazioni critiche dell’ex numero uno dei confronti della società attuale, in particolare di Paratici e Nedved.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, dalla Francia: “Dichiarazione d’amore Juventus-Pogba”

“La Juve delle ultime gare mi ha tranquillizzato, la vittoria col Barcellona può aver dato nuove certezze – ha spiegato – Stile Juve? Non so dove sia finito. Paratici e Nedved si fanno sentire da tutti in uno stadio vuoto, sono poco furbi, dovrebbero leggere la storia del club. Marotta non avrebbe urlato così, ne sono sicuro. Il suo addio è stato dovuto alla vicenda Ronaldo a quanto ho capito. Nedved è inadatto come vicepresidente. Nella vicenda di Perugia, le superficialità sono con la S maiuscola. Il presidente Agnelli sa quello che vuole, si vede che gli vanno bene questi dirigenti, ma per me questo è il club della famiglia Elkann. Io sono vissuto come un rompicoglioni, l’ufficio stampa invita a non contattarmi”.