Champions | Inter-Shakhtar e Ajax-Atalanta tra formazioni, tv e mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:07
Antonio Conte e Gian Piero Gasperini - Getty Images

Focus di Calciomercato.it su Inter-Shakhtar e Ajax-Atalanta, sfide decisive della sesta e ultima giornata della fase a gironi di Champions League

Poche ore all’ultima notte di Champions League di un disastroso 2020. Ieri la grande vittoria della Juventus in casa del Barcellona, che ha permesso ai bianconeri di Pirlo di qualificarsi agli ottavi come prima, e il pareggio sofferto della Lazio contro il Bruges che ha comunque consentito agli uomini di Inzaghi di accedere alla fase ad eliminazione diretta vent’anni dopo. Stasera, invece, toccherà all’Inter di Conte e all’Atalanta di Gian Piero Gasperini. Per staccare il pass, Lukaku e compagni dovranno battere in casa lo Shakhtar e sperare che a Madrid non avvenga il famoso ‘biscotto’. Ai nerazzurri di Gasperini basterà non perdere contro l’Ajax in Olanda. Tra formazioni, diretta tv e mercato, ecco il nostro approfondimento sulle partite che attendono le due squadre italiane.

LEGGI ANCHE >>> Champions League, le avversarie della Juventus agli ottavi | La situazione

Champions, Inter-Shakhtar: Conte in emergenza. Chance per Eriksen

Eriksen Inter cessione gennaio
Christian Eriksen (Getty Images)

Almeno a parole, Conte non teme il ‘biscotto’ tra Real e Borussia M’Gladbach: “(…) Non sono per nulla preoccupato perché stiamo parlando di Champions League e di grandi club, non di un torneo da bar – le parole del tecnico dell’Inter nella conferenza stampa di vigilia – E’ deprimente sentir parlare di queste cose”. Inter in emergenza a centrocampo: oltre a Nainggolan, mancheranno Vidal (risentimento muscolare ai flessori della coscia destra, possibile ritorno col Napoli) e quasi sicuramente Nicolò Barella alle prese con un forte dolore alla caviglia. Inoltre Sensi, che è a disposizione, non è ancora al meglio. Ecco perché potrebbe tornare titolare Eriksen dopo ben sette panchine consecutive e spezzoni di gara che hanno generato un mare di polemiche. La sua presenza in campo dal primo minuto, nel ruolo di mezz’ala poiché l’allenatore interista non è intenzionato a rinunciare di nuovo al 3-5-2, non cambierebbe però il suo futuro. Un futuro, quello di Eriksen, che sarà lontano da Milano e dall’Italia già a partire del prossimo mese di gennaio.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan e Juventus, anche l’Inter sul talento! Cifre e dettagli

Brozovic e Gagliardini i suoi eventuali compagni di reparto, Hakimi e Young sulle corsie esterne, davanti Lukaku e Lautaro Martinez. Sponda Shakhtar, Castro orientato verso il 4-2-3-1 che in fase di non possesso si trasforma in un 4-5-1. Dentinho l’unica punta.

PROBABILI FORMAZIONI INTER-SHAKHTAR

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi, Gagliardini, Brozovic, Eriksen, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. All.: Conte

Shakhtar (4-2-3-1): Trubin; Dodo, Bondar, Vitao, Matvijenko; Stepanenko, Kovalenko; Tete, Marlos, Taison; Dentinho. All.: Castro

Arbitro: Vincic (SLO)

CLASSIFICA GIRONE B: Borussia M’Gladbach 8 punti, Shakhtar 7, Real 7, Inter 5

DOVE VEDERLA

Inter-Shakhtar, di scena al ‘Meazza’ stasera ore 21, sarà visibile in diretta su Sky Sport Collection, Sky Calcio 1 e Sky Calcio 2

LEGGI ANCHE >>> Vasco, ESCLUSIVO Cordella: “Balotelli rimandato. Ci ho provato per Mandzukic e Khedira”

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

Champions, Ajax-Atalanta: Gasperini tra traguardo ottavi e possibili dimissioni

DIRETTA Champions League, Ajax-Atalanta | Cronaca live, formazioni
Gian Piero Gasperini @Getty Images

All’Atalanta basta un punto in Olanda, in casa dell’Ajax, per qualificarsi agli ottavi per il secondo anno consecutivo. Sarebbe un traguardo straordinario per Bergamo, che è stata purtroppo una delle città più colpite dalla prima ondata del Covid-19, e per la ‘Dea’ che sta vivendo però giorni di grandissima tensione. In queste ore sono infatti ricircolate voci su una furiosa lite tra Gomez e Gasperini (con Ilicic intervenuto in difesa del compagno) negli spogliatoi, all’intervallo della scorsa gara europea contro il Midtjylland, ma anche di grossi problemi tra lo stesso tecnico degli orobici e gli altri cosiddetti ‘senatori’. L’ipotesi più clamorosa è quella che prevede le dimissioni di Gasperini alla fine della partita di stasera, a prescindere del risultato. Staremo a vedere, comunque sia Gomez che Ilicic si riprenderanno una maglia da titolare dopo l’esclusione in campionato. A completare l’attacco nerazzurro dovrebbe toccare a Zapata. Ajax col classico 4-3-3.

PROBABILI FORMAZIONI AJAX-ATALANTA

Ajax (4-3-3): Onana; Mazraoui, Schuurs, Blind, Tagliafico; Alvarez, Klaassen, Gravenbech; Antony, Traoré, Tadic. All.: Ten Hag

Atalanta (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Ilicic, D.Zapata. All.: Gasperini

Arbitro: Del Cerro Grande (SPA)

CLASSIFICA GIRONE D: Liverpool 12 punti (già qualificato), Atalanta 8, Ajax 7, Midtjylland 1 (già eliminato)

DOVE VEDERLA

Ajax-Atalanta, in programma alle ore 18.55 alla ‘Johan Cruijff Arena’ di Amsterdam, sarà visibile in esclusiva in diretta su Sky Sport 1 e Sky Calcio 2.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Atalanta, big allo scoperto sul Barcellona | L’annuncio in conferenza

inter tagliafico
Nicolas Tagliafico (Getty Images)

Da Tagliafico e Schuurs a Matvienko e Solomon: Inter-Shakhtar e Ajax-Atalanta ‘vetrina’ di calciomercato

Inter-Shakhtar e Ajax-Atalanta saranno anche due interessanti ‘vetrine’ di calciomercato. Nella gara del ‘Meazza’ occhio ai ‘talenti’ che proporra la formazione ucraina, dal difensore classe ’94 Matvienko in estate nel mirino del Napoli e agli esterni Tete (brasiliano di 20 anni) e Solomon, 21enne israeliano nel mirino dalla Roma e della stessa Atalanta. Ad Amsterdam, invece, da monitorare con attenzione l’argentino Tagliafico, in orbita Inter e fresco di rinnovo contrattuale, l’altro terzino Mazraoui (proposto a Roma e Milan mesi fa), il 18enne centrocampista Gravenberch (‘scuderia’ Raiola), l’attaccante brasiliano Anthony e il difensore classe ’99 Schuurs da molti definito il ‘nuovo de Ligt’.