Sampdoria-Milan, Pioli: “Vogliamo vincerle tutte. Al mercato non ci penso”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:05

Pioli commenta la vittoria del suo Milan dopo la vittoria sulla Sampdoria

Stefano Pioli interviene ai microfoni di ‘SkySport’ per commentare l’importante vittoria contro la Sampdoria del suo Milan: un 2-1 che permette ai rossoneri di mantenere la vetta della classifica di Serie A: “Ho detto ai giocatori che siamo una squadra vera: secondo me la qualità migliore è che sfruttano le situazioni più delicate e negative per avere opportunità di dimostrare cosa sanno fare. Giocavamo senza Bennacer, senza Ibrahimovic e senza Kjaer: tre giocatori che sono molto importanti, per la leadership, per la qualità che hanno. Abbiamo quindi colto l’occasione per dimostrare cosa sappiamo fare. Vogliamo vincere tutte le partite, sappiamo che non sarà possibile, ma ce la metteremo tutta”.

Una squadra che sta bene anche fisicamente: “Per fortuna i giocatori corrono più forte di me. Onestamente pensavo che con il gol di Castillejo avremmo chiuso la partita e festeggiavo per la vittoria acquisita, poi però il gol subito ci ha complicato la vita fino alla fine. Queste partite sono quelle più difficili, perché arrivi dalle fatiche dell’Europa League e avevamo preparato la sfida soltanto ieri mattina: siamo un obiettivo per tutte le altre, che vogliono batterci, quindi quando ce la facciamo è giusto che ci prendiamo le soddisfazioni che meritiamo”.

LEGGI ANCHE >>> Milan, Massara: “Parleremo con Ibra. Ha dimostrato di voler stare qui”

Sampdoria-Milan, Pioli: “Vogliamo vincerle tutte”

sampdoria milan kessie
Esultanza Milan (Getty Images)

“Oggi avevamo in campo una squadra giovanissima, forse la più giovane di quest’anno, ma sono ancora sorpreso per la loro emotività. C’era felicità, ma non ci siamo mai abbattuti all’inizio, quando le cose non venivano e né ci stiamo esaltando troppo: viviamo bene questo momento e non pensiamo né al futuro, né al passato. Ci godiamo con soddisfazione la nostra situazione. La nostra bravura deve passare anche dal sapere gestire le partite al meglio e di affrontarle tutte con grande attenzione”.

Poi un pensiero all’avversaria più temuta: “I risultati della giornata di oggi ci dicono che le squadre forti stanno arrivando e che noi stiamo facendo un grande percorso. L’Inter e la Juventus e il Napoli restano le squadre più forti e più attrezzati: come si fa a non pensare che i bianconeri non siano i favoriti? Ma anche l’Inter, che l’anno scorso è arrivata seconda e adesso si è potenziata con Hakimi e Vidal”.

Sul mercato estivo: “Ci confrontiamo spesso con Maldini e Massara, però io sono concentrato sul gruppo che ho e sono convinto che abbiamo margini di miglioramento. Il mio obiettivo è far crescere questi giocatori e se riusciremo andremo a intervenire sul mercato di gennaio. Non ci sto pensando perché abbiamo una partita di Europa League da vincere e quattro partite di campionato in soli quindici giorni, quindi sono concentrato su questo. La società lavorerà sul resto”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE 

PAGELLE E TABELLINO SAMPDORIA-MILAN 1-2: Castillejo decisivo! Quagliarella-Diaz flop!

Sampdoria-Milan, Rebic e Tonali nel mirino: “Non sono adatti”