Milan, Ibrahimovic: “Stavo per smettere, Pioli ha cambiato tutto. Ecco l’obiettivo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:25
Milan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

L’attaccante del Milan Zlatan Ibrahimovic ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’ del momento suo e dei rossoneri

Zlatan Ibrahimovic si è raccontato ai microfoni di ‘Sky Sport’, intervistato da Massimo Ambrosini, suo ex compagno. Una lunga chiacchierata sul momento della sua carriera e su quello dei rossoneri: “A Milanello mi sento a casa. Quand’ero al Barcellona, Galliani venne a casa mia e mi disse ‘non mi muovo da qui finchè non vieni con me’. Non ho capito cosa non funzionasse con gli azulgrana, ma una chiamata del Milan ti stimola sempre e sapevo che avremmo potuto vincere qualcosa. Mi piacciono queste sfide, mi caricano”.

Allenamenti: “Sono cambiato, ma chiedo tanto. Se non ti alleni bene ti dico qualcosa, non accetto ancora oggi un passaggio sbagliato. La mia filosofia è questa, magari per i brasiliani è differente, loro danno spettacolo in partita”.

Per seguire e interagire in DIRETTA sulle ultime di Calciomercato ISCRIVITI al canale YouTube

ibrahimovic milan
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Milan, Ibrahimovic: “In allenamento mi arrabbio ancora”

Pioli: “Mi piace come ci fa giocare, ha trovato il modo di far uscire il massimo dalle mie qualità ed aiutare la squadra. Voglio giocare sempre, ma sono disponibile anche quando mi chiede di farlo per 45 minuti in Europa League”.

Momento: “Stiamo facendo bene, non ci sono obiettivi o sogni, guardiamo una gara per volta. Il gruppo è giovane, non ha il pensiero fisso sugi obiettivi, ma non bisogna rilassarsi e qui entro in gioco io. Non siamo come Inter e Juventus, che hanno un organico più ampio, siamo giovani, e forse qualcuno non è pronto per giocare sempre. Hanno esperienza, ma non sono ancora abituati”.

Champions: “Penso che possiamo puntare al ritorno. Ma contano sacrificio e disciplina, non solo qualità o talento”.

Jordan: “Hanno sempre detto che è difficile giocare con me, quando è uscito ‘The Last Dance’ ho visto l’esempio perfetto. Non dico che sono Jordan, ma ho il suo stesso modo di lavorare. Faccio tutto per vincere, esagero? Se sono ancora qua e ho vinto ciò che ho vinto, c’è un motivo”.

Rinnovo: “Pioli mi ha chiesto cosa volessi fare e gli dissi che avrei smesso, non volevo vivere un altro anno come gli ultimi sei mesi, con la famiglia in Svezia. Lui mi ha detto che rispettava la mia scelta, ma il giorno dopo mi ha richiamato: ‘Ti ho lasciato dire no troppo facilmente, devi restare, se non ci sei sarà un’altra cosa’. Non è stata questione di contratto, a quest’età non conta, era questione di valori e rispetto. La sfida era ancora più difficile, ma non volevo rimpianti. Ho chiamato Mino e gli ho detto: ok, chiudi tutto, resto. Smettere? No, ora mi sento troppo bene”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Kjaer ko in Milan-Celtic: le ultime sull’infortunio

Calciomercato Milan e Juventus, occasione inglese per la difesa