Coronavirus, Brusaferro: “Si passa allo scenario 4, servono limitazioni”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:13
Brusaferro Covid
Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità (Screenshot)

L’Istituto Superiore della Sanità ha fatto il punto con la stampa sulla situazione coronavirus: Italia verso lo scenario 4

L’Italia si avvia verso lo scenario di tipo 4 del documento sulle misure di contenimento per il coronavirus. Lo spiega, illustrando i dati relativi relativi alla settimana dal 19 al 25 ottobre, il presidente dell’Istituto Superiore della Sanità Silvio Brusaferro: “In Italia l’indica RT è a 1,7 ed  in crescita. Tutte le regioni sono sopra il valore Rt 1 e molte anche significativamente sopra”.

Inoltre, “11 Regioni e Province autonome sono a rischio elevato di una trasmissione non controllata e 8 sono classificate a rischio moderato con probabilità elevata di progredire a rischio alto nel prossimo mese”. I dati sono preoccupanti secondo Brusaferro che spiega come in alcune Regioni si sia già entrati in fase 4. La cabina di monitoraggio ritiene necessarie “misure che favoriscano una drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e che possano alleggerire la pressione sui sistemi sanitari, comprese restrizioni di attività non essenziali e restrizioni della mobilità”.