Real Sociedad-Napoli, Gattuso: “Formazione scelta. Siamo fortunati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:13
Calciomercato Napoli, rottura totale tra Gattuso e Milik per il rinnovo
Gennaro Gattuso @ Getty Images

Le parole di Gennaro Gattuso nella conferenza stampa alla vigilia di Real Sociedad-Napoli: parla il tecnico azzurro

Vigilia di Europa League per il Napoli che domani sarà di scena sul campo della Real Sociedad, capolista nel campionato spagnolo. Gli azzurri non possono fare altri passi falsi dopo il ko casalingo all’esordio. Calciomercato.it seguirà la conferenza di Gennaro Gattuso.

IMPORTANZA GARA E TURNOVER – “E’ una partita molto importante, ci sono ancora 15 punti. Giovedì abbiamo preso una mazzata incredibile: fatto la partita che dovevamo, ma a ritmi non elevatissimi, abbiamo fatto poco negli ultimi venti metri. Sarà una partita difficile, con due squadre che si somigliano. Ci vorrà un grande Napoli. Sul turnover bisogna spiegare bene perché si fanno i cambi. Abbiamo la fortuna che la società ci ha messo tutto gli strumenti per valutare la condizione fisica dei giocatori: negli ultimi 10 giorni abbiamo speso tanto, bisogna scegliere i giocatori che stanno al 100%. Qualche cambio ci sarà ma domani scenderà in campo chi sta al 100%”.

REAL SOCIEDAD – “Non c’è solo David Silva. L’allenatore viene dalla cantera, si vede che lavora da anni in questo club, c’è grande senso di appartenza. Siamo stati fortunati a giocare senza tifosi perché qua è una bolgia. Hanno grande mentalità, non è solo qualità: sanno battagliare. Hanno tanti giocatori giovani, molto interessanti, per questo ho detto che serve un grande Napoli”.

LAVORO SU SQUADRA – “Quando abbiamo analizzato la partita con l’Az c’era poco da dire. Quando fa l’80% di possesso palla c’è poco da dire. In Europa è difficile giocare: si gioca il giovedì, c’è la preoccupazione che dopo tre giorni torni in campo. Sappiamo che ci siamo complicati la vita, sappiamo che dobbiamo fare di più. Anche i primi trenta minuti con il Benevento eravamo lenti: dobbiamo capire che se vogliamo giocare questo tipo di calcio dobbiamo velocizzare la manovra. Poi sta a me e al mio staff trovare soluzioni e mettere i calciatori nelle condizioni giuste. Abbiamo visto che qualche problema con Osimhen a trovare la profondità lo stiamo trovando”.

FORMAZIONE – “Abbiamo già deciso io e il mio staff. Non voglio sentir parlare di titolari e riserve”.