Milan-Roma, Pioli: “Strada giusta. Preoccupazione per il Covid”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:34
pioli milan roma
Stefano Pioli (Getty Images)

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha parlato al termine della gara contro la Roma: da Leao ai casi Covid, le sue dichiarazioni

Il tecnico del Milan Stefano Pioli ha parlato a ‘Sky’ dopo la gara contro la Roma, finita 3-3. L’allenatore rossonero ha espresso soddisfazione per la prestazione: “Sì, sono soddisfatto della prestazione. Non è questo il momento di guardare la classifica, poi è chiaro che a fine partita i giocatori non erano soddisfatti. C’è rimpianto per non essere riusciti a vincerla, ci abbiamo provato fino alla fine. Tutta la prestazione è stata ottima, contro una squadra molto forte, che sapevamo di non poter limitare del tutto. Una bella partita, due squadre offensive. Questa è la strada giusta”.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Roma, serataccia Giacomelli: sui social è bufera

TATARUSANU – “E’ un portiere forte, al debutto e qualcosina potrebbe aver pagato. Non mi soffermo mai sulle prestazioni dei singoli, ma quella di squadra è stata attenta, generosa, di spirito. Purtroppo non siamo riusciti a portare a casa la vittoria”.

LEAO – “In settimana avevo parlato in modo chiaro a Leao di quel che mi aspetto da lui, di quel che serve alla squadra e sono molto contento. Ha i mezzi per continuare così. Stiamo parlando di un ragazzo molto giovane. Poi ci sono Castillejo, Rebic, Hauge, Diaz. E’ bene aver alzato il livello di questi ruoli, questi reparti”.

SPIRITO – “C’è un ambiente positivo, piena sintonia. Cerchiamo di lavorare al meglio, al massimo: mi piace lo spirito della squadra, vogliono vincere le partite, poi magari non ci riusciamo. Dobbiamo continuare con questi atteggiamenti: i miei sono giocatori onesti”.

COVID – “Ci ha lasciato un po’ la preoccupazione ma quella che vive tutta la società in questo momento. Noi siamo controllati tutti i giorni o quasi ma non siamo esenti da questa situazione che sta colpendo tutti. Stiamo facendo tutto quel che è necessario: in questo momento così difficile per tutti, che si continui a giocare credo sia molto importante. E’ vero che mille tifosi sono pochi, ma oggi è stato bello: dispiace per il passo indietro”.