PAGELLE E TABELLINO MIDTJYLLAND-ATALANTA 0-4: Zapata devastante, Sviatchenko disastroso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:53
Duvan Zapata (Getty Images)

Pagelle e tabellino della partita di Champions League Midtjylland-Atalanta, valida per la prima giornata del gruppo D

PAGELLE TABELLINO MIDTJYLLAND ATALANTA/ Nuova avventura in Champions League per l’Atalanta, che parte dalla trasferta contro i danesi del Midtjylland. Partita chiusa dagli uomini di Gasperini già nella prima frazione, che termina 0-3. Ad aprire le danze è Duvan Zapata al 26′, il raddoppio arriva al 36′ con Gomez, poi tris di Muriel al 43′. Nella ripresa la ‘dea’ si limita a gestire il risultato e le energie, segnando anche il quarto gol con una magia da fuori area di Miranchuk. Termina 0-4 la prima partita di Champions League della stagione per l’Atalanta corsara in Danimarca, che parte con il piglio giusto.

MIDTJYLLAND

Hansen 5- Bene a chiudere lo specchio a Zapata nelle prime due occasioni, poi subisce tre gol e su quello di Muriel serve lui l’assist al colombiano.

Andersson 5.5- Forse il migliore della difesa danese, se ce n’è uno. Bravo a temporeggiare e chiudere spesso la strada a Gosens. Ma comunque non si può considerare sufficiente la sua gara.

Sviatchenko 4- Disastroso al centro della difesa. Non riesce mai a contenere Zapata che fa quello che vuole. Sui tagli degli attaccanti inoltre è spesso fermo sulle gambe.

Scholz 5- Meglio del compagno di reparto, ma ci voleva poco. Perde moltissimi duelli aerei, ma è più attento in area.

Paulinho 5.5- Dalla sua parte l’Atalanta spinge poco, fatica a dare una mano ai centrali quando gli spioventi arrivano dalla parte opposta.

Onyeka 5.5- Male nella prima frazione, ma nella ripresa ci mette più grinta e cattiveria agonistica recuperando buoni palloni. (dal 87′ Kraev)

Cajuste 6.5- Il migliore in campo per la squadra danese. Grande velocità e controllo di palla, in campo prova ad inventare ed a prendere in mano la squadra nonostante la giovane età. Un talento da tenere d’occhio. (dal 76′ Madsen S.V.)

Dreyer 6- Combatte molto e sfiora il gol nel primo tempo. Piedi buoni a centrocampo, che però non riescono ad inventare abbastanza.

Pione Sisto 5- Si fa vedere nel primo quarto d’ora di gioco e poi scompare. Non riesce ad accelerare e sfruttare la sua velocità. Annullato. (dal 87′ Anderson S.V.)

Mabil 5.5- Corre ed effettua molti tagli verso l’area, tenuto sempre a bada però dalla difesa avversaria. (dal 76′ Vibe S.V.)

Kaba 5- Fatica a ricevere palla e si fa vedere raramente. Un fantasma (dal 60′ Evander 6- prova a dare maggiore estro al suo attacco ma non riesce a pungere)

All. Priske 5- La differenza di potenziale è fin troppo evidente ed i suoi possono poco contro questa Atalanta. Parte malissimo il ritorno in Champions per la sua squadra.

ATALANTA

Sportiello 6.5- Non deve intervenire spesso, ma nel primo tempo effettua un grande intervento su un tiro ravvicinato di Dreyer. Attento.

Toloi 6- Buona partita del difensore brasiliano, che attende gli avversari con tanta attenzione. Sale meno rispetto alle scorse uscite.

Romero 6.5- Assist al bacio per il gol di Zapata e chiusure impeccabili. Grande partita del difensore arrivato dalla Juventus. Prestazione macchiata dal giallo finale. (dal 86′ Palomino S.V.)

Djmsiti 6.5- Sempre attentissimo e domina sui palloni alti. Una sicurezza per la retroguardia bergamasca.

Hateboer 6- Spinge molto meno del solito e perde qualche pallone di troppo. Migliora con il tempo concentrandosi più sulla fase difensiva.

De Roon 6- Partita giocata in maniera molto semplice dall’olandese, mettendo in campo la solita tenacia. Non si arrende mai.

Freuler 6- Tanta grinta in campo e molti palloni recuperati. Spreca l’occasione per firmare il 4-0 nel primo tempo. (dal 80′ Pessina S.V.)

Gosens 6.5- Un giocatore instancabile. Corre su e giù per il campo confermandosi ancora una volta l’arma in più di Gasperini. Un treno.

Gomez 7.5- Fantasia e classe che straripano dai suoi piedi. Si inventa un gol tirando un bolide praticamente da fermo. (dal 68′ Pasalic 6- Entra con il piglio giusto in partita e sfiora il gol, negato solo dai piedi di Hansen)

Muriel 7- Corre a pressare i difensori avversari per tutta la partita. Bravissimo a sfruttare la respinta corta del portiere avversario ed a chiudere la partita. (dal 68′ Ilicic 6- Si fa trovare prontissimo, ma sbaglia una clamorosa occasione per tornare al gol scheggiando il palo)

Zapata 8- Un attaccante devastante. Corre, svetta sui palloni alti, protegge il possesso e fa gol. Partita incredibile del colombiano che fa gol e serve l’assist per Gomez. (dal 80′ Miranchuk 7- Si presenta così all’Atalanta, con un gol da favola a giro di sinistro, per giunta da fermo)

All. Gasperini 7- Inzio totalmente opposto a quello dello scorso anno, quando prese quattro gol dalla Dinamo Zagabria. La maggiore consapevolezza fa partire con il piede giusto la sua squadra che questa volta è lei a farne quattro di gol ed ipotecare i primi tre punti della cavalcata europea, surclassando gli avversari in ogni aspetto.

Arbitro: Dias 6- Buona gestione di gara, senza episodi difficili da gestire.

TABELLINO

MIDTJYLLAND-ATALANTA 0-4

Midtjylland: (4-2-3-1): Hansen; Andersson, Sviatchenko, Scholz, Paulinho; Onyeka (dal 87′ Kraev), Cajuste (dal 76′ Madsen); Dreyer, Pione Sisto (dal 87′ Anderson), Mabil (dal 76′ Vibe); Kaba (dal 60′ Evander). A disposizione: Ottesen, Andersen, Cools, Dyhr, James, Sery, Isaksen. All. Priske.

Atalanta: (3-4-1-2) Sportiello; Toloi, Romero, Djmsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez (dal 68′ Pasalic); Muriel (68′ Ilicic), Zapata. A disposizione: Rossi, Palomino, Mojica, Ruggeri, Depaoli, Miranchuk, Pessina, Lammers. All. Gasperini.

Arbitro: Artur Soares Dias (Portogallo)

Var: Tiago Martins (Portogallo)

Ammoniti: 74′ Pione Sisto, 84′ Romero

Espulsi:

Marcatori: 26′ Zapata, 36′ Gomez, 42′ Muriel, 89′ Miranchuk