Juventus-Napoli a rischio, il retroscena: De Laurentiis chiama Agnelli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:01
prime pagine
De Laurentiis e Agnelli (Getty Images)

Juventus-Napoli a rischio per l’allarme coronavirus, il retroscena: dopo la positività di Zielinski, De Laurentiis ha chiamato Agnelli

La positività al coronavirus emersa ieri di Piotr Zielinski apre agli interrogativi sulla disputa di Juventus-Napoli di domani sera. Dopo quanto avvenuto al Genoa, con buona parte del gruppo squadra contagiato nel giro di pochi giorni, il timore è che possa succedere la stessa cosa agli azzurri, avversari dei rossoblu’ domenica scorsa. C’è attesa per oggi, per i risultati dei tamponi di ieri, che potrebbero far emergere ulteriori positività tra i partenopei. Stando al regolamento, la partita si disputerà di certo, se il numero di positivi nel Napoli si fermasse a nove. Il ‘Corriere dello Sport’ rivela però che ieri De Laurentiis, presidente del Napoli, ha provato a sondare il terreno con il suo omologo juventino Andrea Agnelli, prospettandogli i rischi anche per i suoi giocatori e anche in prospettiva per i futuri match di Champions League. Nessuna apertura per il momento, la partita ad ora resta in calendario.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Juventus-Napoli a rischio:”Molto probabili altri infetti tra gli azzurri”

Italia, i convocati di Mancini: nessun giocatore del Napoli, tre ritorni. E Pellegrini si opera