Juventus, Morata: “È l’opportunità della mia vita. Tornare era un sogno”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:42
Morata in conferenza stampa

Giorno di presentazione in casa Juventus. In conferenza stampa prende la parola Alvaro Morata tornato a Torino dopo le esperienze a Real, Chelsea e Atletico 

Il ‘nuovo’ centravanti della Juventus è Alvaro Morata, vecchia conoscenza del mondo bianconero che torna a Torino a distanza di 4 anni dalla sua prima esperienza italiana. Lo spagnolo si presenta oggi in conferenza stampa: “Bello essere di nuovo qui. Ce ne siamo andati in due e torniamo in cinque, sono più grande e maturo sia come uomo che come calciatore. Non ho passato bellissimi momenti in alcune parti della mia carriera ma ora sono nel posto giusto e so cosa devo fare per non rivivere determinate situazioni. È l’opportunità della mia vita. Pirlo? Lo sapevo che ci sarebbe arrivato, si vedeva già in campo. Sono rimasto impresso dopo due allenamenti da come gestisce il gruppo, sa come giocare bene con la palla”.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI!

SOGNO – “Mi sento pronto altrimenti non sarei venuto. Ci sono tante scelte in attacco. Tutti mi conoscono e sanno che darò tutto per qualsiasi cosa mi chiederà l’allenatore. Devo aspettare la mia chance e mettere tutto al servizio della squadra”. Sul numero di gol: “Quanti gol voglio fare? Tanti, ma la cosa più importante è vincere, come squadra. Se si guardano solo i numeri singoli, abbiamo sbagliato sport. La Juve ha scommesso su di me quando ero giovane, tornare era un mio sogno. Le critiche? Ci prestavo attenzione quando ero più giovane. Io so che devo lavorare e aver chiaro quello che devo fare”.

Su Ronaldo e la Champions: “Conosco piuttosto bene Cristiano, è felice che sia qui, ci siamo parlati molto anche prima che tornassi. Andare via da Torino non è dipeso da me; sono stato felice a Madrid, ma adesso per me è importante essere qua, ho mantenuto i contatti con tutti in questi anni. Era un bel ricordo, adesso abbiamo da vivere nuove sfide insieme. La Champions League è importantissima per la Juventus che la ha sfiorata spesso. Se la dovessimo vincere quest’anno sarei l’uomo più felice al mondo: quello che vogliamo è vincere”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Calciomercato Juventus, addio a un passo | Spunta la data

Calciomercato Juventus, tentativo Paratici: il Barcellona lo ha scartato