Milan-Bologna, Ibrahimovic: “Se avevo 20 anni facevo più gol”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:55
ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Le parole di Zlatan Ibrahimovic dopo Milan-Bologna: l’attaccante svedese commenta la sua doppietta e lancia la sfida al campionato 

Nel segno di Ibrahimovic. Milan-Bologna è decisa dalla doppietta dello svedese che nel post gara parla ai microfoni di ‘Sky’. “Sto bene, sto lavorando. Abbiamo vinto, potevo fare più gol: se avevo venti anni, ne facevo altri due, meno male che ne ho 38. Sono nato vecchio e muoio giovane: la squadra sta bene, oggi è andata bene, anche se non siamo al 100%. Abbiamo fatto errori che normalmente non facciamo ma era importante iniziare bene”.

OBIETTIVI – Inevitabile parlare di obiettivi: “L’obiettivo è fare meglio dello scorso anno, tutti i giovani stanno facendo bene, lavorano, ascoltano, hanno disciplina. Dopo gli ultimi sei mesi sanno cosa serve per fare bene. Bisogna soffrire, lavorare ed essere concentrati ogni giorno. Pensiamo una partita alla volta e poi giocare con fiducia: alla fine gli obiettivi sono in alto, dove non si sa.

LEADER – “Mi piace avere questa responsabilità. Voglio essere giudicato non per la mia età, ma per quello che faccio: mi piace essere allo stesso livello di chi ha 20 anni”.