Serie A, domani il calendario: i criteri di compilazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:26
Serie A 4 giornate
Serie A (Getty Images)

Domani ci saranno i sorteggi del calendario della Serie A 2020/2021: i criteri di compilazione delle 38 giornate

L’appuntamento è domani alle ore 12: la Serie A 2020/2021 vedrà la luce la mattina di mercoledì 2 settembre. Venti le squadre ai nastri di partenza, con alcuni criteri da seguire per la compilazione delle 38 giornate.

Come ufficializzato dalla Lega Serie A, sono queste le regole che porteranno alla composizione del calendario:

Per quanto riguarda l’alternanza tra incontri e trasferta:

-non vi possono essere più di due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta per girone;
– nel caso in cui vi siano due coppie di incontri consecutivi in casa e/o in trasferta, una coppia di incontri deve necessariamente essere in casa e l’altra in trasferta;
– è prevista alternanza assoluta degli incontri in casa ed in trasferta per le seguenti coppie di Società, fatta eccezione per l’ultima giornata di Campionato per Lazio e Roma (giocheranno entrambe in trasferta la 19a di ritorno):

GENOA – SAMPDORIA
INTER – MILAN
JUVENTUS – TORINO
LAZIO – ROMA

Per quanto riguarda gli abbinamenti, si sono tenuti in considerazione i seguenti criteri:

a) i derby cittadini di Genova, Milano, Roma e Torino non sono possibili né alla prima né all’ultima giornata, né nei turni infrasettimanali feriali e si effettuano in giornate diverse fra loro;
b) salvo quanto indicato al punto a) che precede, tutte le Società possono incontrarsi anche alla prima o all’ultima giornata;
c) non vi può essere alcun incontro ripetuto (stessa partita alla stessa giornata, con lo stesso ordine casa/trasferta) rispetto al Calendario 2019/2020;
d) nella prima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, Società che si sono già incontrate nella prima giornata dei Campionati 2018/2019 o 2019/2020;
e) nell’ultima giornata non possono incontrarsi tra loro, indipendentemente dall’ordine casa/trasferta, società che si sono già incontrate nell’ultima giornata dei Campionati 2018/2019 o 2019/2020;
f) le Società partecipanti alla UEFA Champions League (Atalanta, Inter, Juventus e Lazio) non incontrano le Società partecipanti alla UEFA Europa League (Napoli, Milan e Roma) nelle giornate poste tra un turno di UEFA Europa League e un turno successivo di UEFA Champions League.