Calciomercato Inter, i retroscena del vertice con Conte. E torna di moda un centrocampista

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:15
Inter Conte
Antonio Conte (Getty Images)

Tutti i retroscena dell’incontro tra l’Inter e Antonio Conte: dalla chiarezza ai messaggi di giocatori e staff. E intanto può tornare di moda Vidal

Ieri Conte e l’Inter hanno deciso di continuare il loro matrimonio. Dopo un anno, il club nerazzurro ha ufficializzato l’intesa con l’allenatore salentino per andare avanti insieme. Fondamentale è stata la chiarezza tra le parti, con il tecnico che ha però preteso la stessa franchezza verso l’esterno, nella comunicazione. Ma ha apprezzato la trasparenza di Zhang, che comunque ha precisato il fatto che non ci saranno colpi ad effetto, ma il mercato sarà autofinanziato.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mercato e non solo CLICCA QUI!

Questo dopo che i toni si erano anche fatti forti e non erano state risparmiate neanche critiche reciproche. Invece di mollare (l’Inter aveva in mente una buonuscita da 6-7 milioni), Conte ha dato l’ok ma ha chiesto comunque che non si pretenda di vincere a ogni costo. Un peso importante, tra l’altro, ce l’hanno avuto le decine di messaggi e chiamate da parte di giocatori(Lukaku in testa), magazzinieri, team manager e non solo, all’indirizzo di Conte che gli chiedevano di restare.

LEGGI ANCHE >>> VIDEO CM.IT | Conte-Inter, Fusato: “Ecco perché ha vinto Zhang”

Calciomercato Inter Conte
Antonio Conte (Getty Images)

Calciomercato Inter, Zhang chiaro con Conte: sarà autofinanziamento

Sul calciomercato, come scrive ‘La Gazzetta dello Sport’, l’Inter acquisterà in base alle cessioni, difficilmente in queste rientreranno anche Skriniar e Brozovic mentre Lautaro Martinez resta un rebus. I nerazzurri faranno grande attenzione a giocatori svincolati e low cost, tra questi potrebbe tornare molto calda anche la pista Vidal, messo da parte a Barcellona. In ogni caso non si è parlato di nomi ieri, ma l’argomento verrà toccato in un altro vertice nei prossimi giorni. Intanto verrà deciso il giorno del raduno, con il club pronto a chiedere il rinvio della prima giornata di campionato.