Roma, Pallotta: “Voglio che Friedkin impari dai miei errori”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:02
james pallotta roma fonseca conte
James Pallotta (Getty Images)

James Pallotta ha parlato dell’imminente passaggio di proprietà della Roma e del suo rapporto con Dan Friedkin, futuro numero uno del club

James Pallotta, ormai ex presidente della Roma, è intervenuto ai microfoni del ‘Corriere dello Sport’ parlando dell’ormai imminente passaggio di proprietà del club giallorosso, che breve sarà ufficialmente di Dan Friedkin: “Closing, sicuro che sarà a Londra? Magri lo faremo a Boston, Roma, o in Croazia…”.

Nuovo stadio: “Se abbiamo utilizzato un’altra società invece che direttamente la Roma, e le due entità, quindi, erano separate, è stato per problemi legali e finanziari. Nessuna strategia e, in ogni caso, dei ricavi avrebbe beneficiato il club”.

Friedkin: “Non è vero che ho chiesto ai dirigenti della Roma di non avere rapporti con lui prima del closing. Anzi, posso dirvi che alcuni miei manager hanno parlato con Friedkin pochi giorni fa. Gli ho offerto la mia disponibilità a collaborare già dallo scorso autunno”.

Futuro: “Sono pronto a dare consigli, per far sì che Friedkin possa imparare dai miei errori per non ripeterli. Nessuno può negarlo. Ho sempre pensato al bene della Roma, voglio che abbia successo in futuro chiunque sia il suo proprietario”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Roma, il Barcellona a Pochettino: le ultime di CM.IT

Calciomercato Roma, Capello sul ritorno: “Non ci penso proprio”