Spagna, caos Fuenlabrada: soluzione rivoluzionaria della Federazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:45
deportivo la coruna
Pallone della Liga (Getty Images)

Il caso Fuenlabrada continua a tenere il calcio spagnolo in ansia: la Federazione ha proposto di allargare la Segunda Division a 24 squadre

Il caos dovuto al caso Fuenlabrada continua a scuotere il calcio spagnolo e l’ultimo aggiornamento, in merito, è arrivato questa sera. La Federazione iberica è uscita allo scoperto con la sua salomonica soluzione: una Segunda Division con 24 squadre.

La proposta, inviata con una lettera a Javier Tebas, al Consejo Superior de Deportes, al Fuenlabrada, al Deportivo e al Numancia, sarebbe la via d’uscita per una questione ormai troppo intricata, “che lascerebbe in bilico qualsiasi decisione venisse presa oggi, a causa dei procedimenti giudiziali aperti”.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus, caos in Spagna: la Liga esclude il Fuenlabrada, giocatori furiosi

In questo modo, quindi, Deportivo La Coruna e Numancia si salverebbero e i galiziani eviterebbero un’umiliazione storica. Si attende la reazione della Liga, ma la RFEF cercherà di convincere Tebas quanto prima visto che questa scelta sarebbe l’unica a garantire continuità alla competizione in tempi brevi. Il campionato a 24 squadre sarebbe un’eccezione: dalla stagione 21/22 si tornerebbe invece “ad un massimo di 22 club”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Coronavirus, caos Fuenlabrada: un giocatore in ospedale