Dimitrov racconta il Covid-19: “È stata dura, ma mi sento ancora stanco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:33

Grigor Dimitrov, tennista bulgaro, ha raccontato di non essere ancora in perfetta forma dopo aver contratto il Covid-19

Grigor Dimitrov è stato tra i tennisti che hanno contratto il Covid-19 nel corso dell’Adria Tour, torneo organizzato da Novak Djokovic nelle scorse settimane. Il giocatore bulgaro – risultato positivo il 21 giugno – è tornato poi in campo il 25 luglio nella prima giornata dell’Ultimate Tennis Showdown, rassegna ideata invece da Patrick Mouratoglu.

“Non sono ancora pronto per competere ai massimi livelli. Sono arrivato qui senza aspettative perché non mi sono allenato per molto tempo. Non ho giocato per oltre un mese e sono dovuto rimanere da solo in casa. È stata dura, non è uguale per tutti. Non respiravo bene, non sentivo nessun gusto, nessun odore ed ero stanco – le dichiarazioni di Dimitrov riportate da ‘Tennis Majors’ -. Non è stato divertente. Se devo essere sincero, mi sento fortunato ad essere in campo in questo momento e non do nulla per scontato. Sto cercando di impegnarmi al massimo ogni giorno ed anche se mi sento stanco. Capita spesso che un giorno mi senta particolarmente bene e che riesca ad allenarmi per quattro ore, ma poi improvvisamente ho bisogno di riposare. Devo superare questo momento e spero di recuperare completamente“.