PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-SASSUOLO: insolito Hysaj, Djuricic genietto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:55
Hysaj Insigne pagelle Napoli Sassuolo
Insigne e Hysaj (Getty Images)

I voti di Napoli-Sassuolo, gara valida per la 36a giornata del campionato di Serie A: Djuricic protagonista, Locatelli un talento

Il Napoli porta a casa un risultato “al VAR” dopo aver sofferto per almeno un’ora di gioco un Sassuolo scatenato, che senza quei pochi centimetri di fuorigioco ne avrebbe messi dentro quattro. Ecco perché, al di là del risultato, va premiata soprattutto la prestazione degli ospiti. Napoli in bambola dalla cintola in giù ma anche lì davanti, gol a parte, la prestazione non è soddisfacente. Milik l’ombra di sé stesso e di qualunque attaccante di Serie A, dall’altra parte Djuricic versione genio della lampada ma dal centrocampo in poi sono tutte prestazioni sopra le righe.

Le pagelle del Napoli: Milik un fantasma, Hysaj scatenato

Hysaj pagelle Napoli Sassuolo
Elseid Hysaj (Getty Images)

Ospina 6,5 – Gran parata su Djuricic nel primo tempo, in realtà anche sull’azione di Traorè che propizia il secondo gol (in fuorigioco). Quando può prenderla la prende sempre, e fa il suo dovere.

Di Lorenzo 5 – Da quella parte il Sassuolo sfonda con ogni mezzo, Traoré e Djuricic gli fanno venire il mal di testa. Non bene neppure lui stasera.

Manolas 5 – In difficoltà in diverse occasioni nel primo tempo, portato letteralmente a spasso dagli attaccanti neroverdi. Poi si fa male ed è costretto a uscire, ma fino ad allora era stato tutt’altro che ineccepibile. Maksimovic 5,5 – Pronti-via e regala subito un pallone inspiegabile agli avversari, che per sua fortuna vanno in gol per fuorigioco millimetrico (per la quarta volta). Poi un po’ meglio, complice anche un calo del Sassuolo.

Koulibaly 5,5 – Quando il Sassuolo parte palla al piede e gli fa torello va in seria difficoltà anche lui. Caputo l’aveva mandato al manicomio, deve ringraziare il VAR che ravvisa quel fuorigioco millimetrico altrimenti staremmo parlando di una brutta figura.

Hysaj 7 – Fino a stasera aveva il non invidiabile record di essere il calciatore in attività più presente Serie A (192) senza segnare neppure un gol. Lo trova in quella che è forse la sua miglior partita in azzurro per appoggio alla fase offensiva, anche se nella sua metà campo non è ineccepibile neppure lui. Stasera però va premiata una prestazione particolarmente ispirata, nella conclusione ma anche nei cross mai così precisi.

Fabiàn 5,5 – Il Sassuolo fa girare parecchio palla, fa molto possesso e lo manda spesso fuori giri. Sparisce dal match per larghi tratti, di certo non la sua migliore uscita. Dall’80’ Allan 7 – Nelle ultime uscite era stato da censurare, stasera trova il bersaglio togliendosi una bella soddisfazione: voto meritato per un calciatore che gioca 15 minuti e trova la rete, a prescindere da tutto il resto.

Lobotka 5,5 – Stasera forse era una partita più per Demme, sicuramente più equilibrato dal punto di vista tattico. Djuricic gli sfugge in continuazione, boccheggia là in mezzo e se la vede bruttina spesso e volentieri. Potrebbe essere un indizio su chi sarà il vertice basso al Camp Nou.

Zielinski 6 – Ha gamba e idee, si propone e dialoga con Insigne e Hysaj. Va un po’ a sprazzi così come tutto il Napoli, ma lì in mezzo è il migliore dei suoi. Dal 79′ Elmas sv

Callejon 5 – Passeggia svogliatamente sulla destra e solo raramente si propone come sa fare soltanto lui. Nel primo tempo il consueto duetto con Insigne per poco non si trasformava in gol, ma è l’unico sussulto in una prestazione decisamente abulica. Dal 67′ Politano 6 – Sicuramente meglio dello spagnolo in appoggio, dialoga bene con i compagni. Niente di indimenticabile, sia chiaro, ma la prestazione è comunque sufficiente.

Milik 4,5 – Una conclusione smozzicata fra le braccia di Consigli, un cross perfetto di Hysaj direttamente sulla sua capoccia, sul quale arriva in ritardo e non impatta. Va bene essere ormai l’ex attaccante del Napoli, ma stasera sembra proprio un ex calciatore. Dal 67′ Mertens 6,5 – Mette a referto l’assist per il gol di Allan in una prestazione non brillantissima, ma più per colpa di una squadra in grande sofferenza. Lui il suo timbro ce lo mette sempre.

Insigne 6 – Molto attivo nel primo tempo, anche se un pallone tirato fuori ad un passo da Consigli grida ancora vendetta. Molto arginato invece nella ripresa, quando Toljan gli prende le misure e comunque, in realtà, i suoi non producono più chissà che.

All. Gattuso 5 – Probabilmente stasera la sua squadra meriterebbe un premio già soltanto nell’applicazione del fuorigioco: 4 reti annullate per off-side potrebbe essere un record. Scherzi a parte, lì davanti il Sassuolo è un luna park e i suoi sono sull’ottovolante. Mal di stomaco assicurato, e in vista del Barcellona non è propriamente un buon segnale.

Le pagelle del Sassuolo: Djuricic genietto, Locatelli è ovunque

Djuricic pagelle Napoli Sassuolo
Filip Djuricic (Getty Images)

Consigli 5,5 – Il tiro di Hysaj era angolatissimo ma forse poteva agguantarlo. Anche il tiro di Allan era difficile, ma non impossibile.

Muldur 5 – Insigne, Zielinski e stasera pure Hysaj. Da quella parte il Napoli fa ciò che vuole e gli avversari lo prendono spesso nel mezzo. In difficoltà bestiale, la sua partita dura solo 45 minuti. Dal 1′ st Toljan 6 – Decisamente meglio del compagno di squadra, in fase difensiva e anche in appoggio.

Marlon 6 – Approssimativo anche lui sul gol di Hysaj, poi però tiene bene la linea senza soffrire più tanto.

Ferrari 6 – Dalla sua parte non si passa fino ai minuti di recupero, quando si ritrova a gestire un contropiede orchestrato da Mertens e finalizzato da Allan. Non gli si può gettare la croce addosso per questo.

Rogerio 6,5 – Molto bene in appoggio, molto bene anche in fase difensiva, complice un asse di destra del Napoli non proprio in gran serata. Forse il migliore dei 4 di difesa. Dall’88 Manzari sv

Magnanelli 6 – Nel primo tempo sbaglia un paio di appoggi elementari e soprattutto arriva molto molle su Hysaj in occasione dell’1-0. Poi però si sistema anche lui e insieme con Locatelli fa girare la squadra alla perfezione.

Locatelli 7 – Corre, martella, imposta, ricama. Un centrocampista che a 22 anni ha raggiunto la definitiva maturità e dispensa calcio di altissimo livello. Non a caso è un super uomo-mercato, e con pieno merito. Dall’83’ Kyriakopoulos sv

Berardi 6,5 – Il bersaglio lo trova anche lui ma anche nel suo caso il gol è viziato da un fuorigioco millimetrico. Sarebbe stato un premio ad una buona prestazione, seppur un po’ ad intermittenza.

Djuricic 7 – Ispirato, ispiratissimo. Nei primi 45′ va in gol due volte (fuorigioco in entrambi i casi), poi sfiora la segnatura trovando l’opposizione di Ospina. Sempre nel vivo del gioco, sempre pericoloso fra le linee. Manda in crisi Lobotka e la difesa del Napoli, che lo perde sistematicamente. Un totem per De Zerbi, e viceversa. dall’83’ Haraslin sv

Traoré 7 – Parte un po’ in sordina in un ruolo che non ha interpretato spesso ma poi sale in cattedra e dispensa calcio dialogando con i compagni come un veterano. Ci pensate che è del 2000? Dal 73′ Raspadori sv

Caputo 6,5 – In uno stato di grazia pazzesco, alla prima palla buona fredda Ospina con un destro da posizione neppure semplicissima. Per sua sfortuna per la terza volta il VAR annulla, ma era un’altra bella gemma in una stagione da incorniciare.

All. De Zerbi 7 – Ma che bello questo Sassuolo che nonostante le due reti prese tiene in mano le redini del gioco per tutto il secondo tempo e anche nel finale del primo. Arriva una sconfitta che sulla classifica ormai non incide troppo, se non per quell’ottavo posto a cui ha dimostrato di tenere particolarmente. Conoscendolo sarà decisamente più felice di come giocano i suoi.

Arbitro Aureliano 6 – Già nel primo tempo un paio di episodi da moviola in cui il VAR gioca un ruolo chiave. Soprattutto sul secondo gol annullato al Sassuolo, c’era fuorigioco di Traoré inizialmente non ravvisato. Poi altri due annullati nella ripresa, sempre per fuorigioco, sempre per VAR. Un record invidiabile, sicuramente.

Tabellino Napoli-Sassuolo 2-0

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas (15′ st Maksimovic), Koulibaly, Hysaj; Zielinski (34′ st Elmas), Lobotka, Ruiz (35′ st Allan); Callejon (23′ st Politano), Milik (22′ st Mertens), Insigne. A disposizione: Meret, Ghoulam, Malcuit, Demme, Luperto, Lozano, Younes. All. Gattuso

SASSUOLO (4-3-1-2): Consigli; Müldür (1′ st Toljan), Ferrari, Marlon, Rogerio (43′ st Manzari); Traoré (28′ st Raspadori), Magnanelli, Locatelli (39′ st Kyriakopoulos); Djuricic (38′ st Haraslin); Berardi, Caputo. A disposizione: Pegolo, Turati, Piccinini, Ghion, Peluso, Magnani, Mercati. All. De Zerbi

ARBITRO: Aureliano di Bologna

MARCATORI: 8′ pt Hysaj, 49′ st Allan

AMMONITI: Mertens (N); Berardi, Djuricic (S)