Lazio-Cagliari, Inzaghi: “Serata magica, ora dobbiamo allungare la rosa”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:25

Simone Inzaghi ha commentato il successo della Lazio sul Cagliari e la matematica qualificazione in Champions League

Il tecnico della Lazio Simone Inzaghi ha parlato alla fine della vittoriosa gara contro il Cagliari. Champions matematica ed allora per l’allenatore si tratta di: “Una serata magica, importante, era un traguardo a cui tenevamo tanto. C’erano pochi dubbi, però bisogna conquistarlo. Raggiungere la Champions dopo 13 anni è un qualcosa di inimmaginabile, ma avevo fiducia nei ragazzi”.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, la Lazio celebra l’ingresso in Champions sotto la curva vuota

RAMMARICO – “E’ normale, ma purtroppo dopo la sosta non ho potuto avere la mia squadra, i miei ragazzi. Stasera era la prima volta in cui ho potuto avere dei cambi in corsa. A fine primo tempo ero abbastanza sereno perché sapevo che avevo dei cambi importanti importanti. Difficile sostituire 7-8 calciatori come è accaduto a noi”.

INDICAZIONE CALCIATORI – “Dovremo migliorarci e allungarci ma abbiamo Tare che sa il fatto suo. Al di là delle cose lavorative, abbiamo un ottimo rapporto. Lui mi interpella, collabora con me ma ho grandissima fiducia in lui. Il prossimo anno sarà simile a questa, si giocherà ogni tre giorni e si farà fatica ad allenare la squadra e recuperare i giocatori. Gli infortuni sono da mettere in preventivo: ci faremo trovare pronti”.

IMMOBILE – “Vogliamo fargli vincere la classifica marcatori e la scarpa d’oro. C’è anche Luis Alberto in testa alla classifica degli assist. Vogliamo aiutarli a vincere queste classifiche”.