Champions, incubo coronavirus: allarme per Barcellona-Napoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:22

In Catalogna nuove misure restrittive per l’aumento dei contagi e la Uefa è in allarme per Barcellona-Napoli in programma al Camp Nou l’8 agosto

Torna l’incubo coronavirus in Catalogna e alla Uefa scatta un piccolo allarme per Barcellona-Napoli. Le autorità catalane hanno emanato nuove restrizioni visto l’aumento dei contagi degli ultimi giorni. La popolazione è stata invitata a non uscire di casa e ad evitare uscite notturne, attività culturali e riunioni sociali. Proibiti gli assembramenti con più di 10 persone, sia in pubblico che in privato.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Napoli e Roma, agenti di Nunez in Italia | Le ultime di CM.IT

Un ritorno indietro perché la situazione contagi non lascia tranquilli, il tutto a tre settimane dal match tra Barcellona e Napoli che la Uefa ha programmato per l’8 agosto al ‘Camp Nou’. Se la situazione non dovesse migliorare o, peggio ancora, la situazione dei contagi dovesse precipitare ulteriormente, si potrebbero aprire discussioni approfondite, almeno relativamente allo spostamento della sede del ritorno del match degli ottavi di finale di Champions League. La gara (si parte dall’1-1 dell’andata) potrebbe così disputarsi a Lisbona, dove è in programma la final eight. Una ipotesi della quale al momento non si è parlato ma che potrebbe prendere piede qualora la situazione in Spagna non dovesse migliorare.