Juventus, Platini su Dybala: “Mi piace, ma non mi somiglia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:22

Michel Platini commenta il momento in bianconero di Paulo Dybala, ma evita paragoni: “Siamo diversi, lui è maradonesco…”.

Paulo Dybala insegue la storia della Juventus. L’argentino ha raggiunto le presenze totali in bianconero di Michel Platini ed ha eguagliato il suo numero di reti in campionato, 68. Oggi ‘La Gazzetta dello Sport’ ha intervistato proprio il francese, che evita paragoni: “Siamo diversi. Non che lo abbia visto tante volte, ma quando lo seguo mi piace, fa sempre belle cose. Dalla corsa, dal dribbling, dai movimenti, io sono Platini e lui è Sivori, direi”.

LEGGI ANCHE >>> La Gazzetta dello Sport – Le Roi Dybala

Per ‘Le Roi’, è questione di ruoli: “È una punta, possono farlo giocare dove vogliono, gira a tutto campo, ma resta una punta. E segna anche abbastanza. Io ero un centrocampista che faceva tanti gol, un uomo squadra che trascinava. Più di lui. Non che non lo faccia, ma è un attaccante”.

E dire che Dybala, un anno fa, sembrava destinato all’addio: “Sono le leggi del mercato. Però se è rimasto è un bene: per la Juve e per lui. Ma non è Platini, è… maradonesco”. Delle caratteristiche che, probabilmente, avrebbe gradito anche Gianni Agnelli: “L’Avvocato non c’è più, non posso fargli dire cose che magari non penserebbe. Però sì… se gli era piaciuto Sivori, penso che avrebbe apprezzato oltremodo Dybala”.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus, Paratici: “Rinnovo Dybala? Ne stiamo parlando”

VIDEO CM.IT – Juventus e Inter: Paganini svela il futuro di Tonali, Dybala e CR7