Lazio-Sassuolo, Inzaghi: “Manca lucidità. La Champions il nostro Scudetto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:31

Parla Simone Inzaghi dopo il ko della sua Lazio contro il Sassuolo. Ecco le dichiarazioni del mister biancoceleste al termine della sfida dell’Olimpico

Ancora una sconfitta per la Lazio di Simone Inzaghi. I biancocelesti non sanno più vincere e vanno ko anche contro il Sassuolo, dopo Milan e Lecce: “I ragazzi hanno messo tutto quello che avevano, ma in questo momento non basta – ammette ai microfoni di ‘Sky Sport’ – L’episodio non ti premia, il pareggio sarebbe servito a poco anche contro il Lecce, ma non parlavamo di due sconfitte. Bisogna fare di più. Il momento è particolare, non ci dobbiamo disunire, dispiace per i 3 ko consecutivi. Ho sempre i soliti che vanno in campo e gli altri giocatori non sono al meglio. Serve rifiatare, manca lucidità, il calcio è fatto di scelte. Noi le sbagliamo sia in attacco che in difesa”.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

LAZIO POST LOCKDOWN – “Manchiamo di lucidità, tre mesi fa non prendevamo certi gol. Mancano sei partite, di recuperi non ce ne saranno tantissimi – prosegue Inzaghi – Nessun alibi le assenze. A Lecce e con il Sassuolo non dovevamo perdere. L’obiettivo è fare punti, il nostro scudetto è la Champions. Parlare di scudetto ora è azzardato. Prima dello stop non lo era”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Le pagelle di Lazio-Sassuolo: Luis Alberto illude, Caputo decide

Serie A, Lazio-Sassuolo 1-2: frenata scudetto, Caputo stende Inzaghi