Juventus, futuro Rabiot | Blanc manda un messaggio a Sarri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:52

Crescita Rabiot in casa Juventus, Blanc manda un messaggio a Sarri sul centrocampista francese

L’eurogol contro il Milan non sarà dimenticato facilmente. Adrien Rabiot ha dato lampi di classe sul palcoscenico di ‘San Siro’ nonostante la pesante sconfitta della Juventus. Laurent Blanc, tecnico che lo lanciò al PSG, ha rilasciato alcuni commenti: “Un tempo di adattamento al calcio italiano e a un grande club come la Juventus era da mettere in conto – le sue parole a ‘Tuttosport’ – Il segreto? Fargli sentire fiducia. Sono così un po’ tutti i giocatori. Ma anche io all’inizio ho avuto dei problemi con lui a Parigi”. Clicca qui per ulteriori aggiornamenti.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Rabiot decisivo per il bomber | Sorpasso sull’Inter

Calciomercato Juventus, retroscena di Blanc su Rabiot

Rabiot Juventus Jorginho Chelsea
Adrien Rabiot (Getty Images)

Blanc ha poi svelato un retroscena di mercato su Rabiot: “Quando arrivai al Psg nel 2013, Rabiot voleva andarsene. Parlammo più volte, lui mi ripeteva che intendeva cambiare aria perché pensava che avrebbe giocato poco con gente come Verratti, Thiago Motta, Matuidi… Io, invece, ero sicuro che si sarebbe ritagliato uno spazio importante perché possedeva qualità diverse. Prima glielo ho detto, poi ho cercato di dimostrarglielo impiegandolo parecchio. Però comprendo Sarri: noi allenatori non possiamo sempre capire i giocatori dopo 5 minuti, a volte serve più tempo: esistono tante variabili”.

POGBA – “Adrien non è Pogba, ma può essere un centrocampista “box to box”, da area a area, come Paul. Giocano nella stessa posizione, però hanno caratteristiche diverse – prosegue Blanc – Innanzitutto Pogba ha più esperienza di Adrien e in questo momento è a un livello più alto. Ma a parte questo, Pogba è un centrocampista offensivo che può svolgere compiti anche difensivi. Rabiot, invece, nasce con grandi potenzialità in fase difensiva, però può fare molto anche in quella offensiva. Adrien può iniziare il gioco, ma anche finirlo. Più che paragonarli, li vedrei bene nello stesso centrocampo”.

IL MERCATO – “Voci di addio? Se i bianconeri hanno puntato su di lui un anno fa, devono insistere e avere pazienza perché hanno tra le mani un gran talento. Fidatevi di me: ci sono pochi giocatori come lui e non impiegherà molto tempo per raggiungere il top”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Juventus, nuovo colpo dopo Arthur | Scambio a sorpresa con Rabiot

Calciomercato Juventus, ‘alleato’ Gattuso per il colpo Milik | Che scambio!