Inter-Brescia, Conte: “Bravi a non fermarci. Lautaro e Sanchez…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:52

Antonio Conte, allenatore dell’Inter, commenta il roboante 6-0 inflitto al Brescia

Intervenuto ai microfoni di ‘DAZN’, Antonio Conte ha espresso tutta la propria soddisfazione per la convincente vittoria per 6-0 contro il fanalino di coda Brescia. Ecco le dichiarazioni dell’allenatore nerazzurro. Per restare aggiornato con le ultime news legate al mercato e non solo CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Marotta a tutto tondo | Da Tonali ai prestiti di Moses e Sanchez

PARTITA – “C’è soddisfazione, siamo stati bravi. Soprattutto mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra, sempre aggressivo e in avanti. Siamo stati bravi anche a non prendere gol”.

MOMENTO – “Di indicazioni positive ce ne sarebbero tante, il problema come già detto è se si vuole vedere il bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. Spesso chi giudica l’Inter lo guarda mezzo vuoto, ma questo fa parte del gioco, non c’è nessun problema. Che vadano su di me determinati attacchi e non a giocatori e club”.

LAUTARO – “Dal punto di vista dell’impegno a Lautaro si può rimproverare zero. Sicuramente meritava di segnare e di avere anche una soddisfazione personale. Ma io sono molto tranquillo e sereno perché so di avere dei ragazzi professionali e che vogliono bene all’Inter. Poi possiamo avere qualità e difetti, come tutti, ma sulla serietà e la professionalità di questi ragazzi io sono molto sereno. A volte commettiamo ingenuità ma non posso rimproverare niente per la disponibilità e il coraggio che ci mettono. Spesso dispiace però perché paghiamo in termini di punti”.

SANCHEZ – “L’abbiamo preso per essere il terzo attaccante. Il problema è che noi abbiamo fatto un percorso con Lautaro e Lukaku senza un’alternativa di spessore, per tanto tempo abbiamo fatto a meno di Sanchez. Non è ancora il giocatore che ho apprezzato il Inghilterra ma è sulla buona strada. Mi è piaciuto tanto oggi, la strada è questa. Averlo adesso mi fa stare più tranquillo”.

FUTURO – “Concentriamoci su questa stagione, finiamola nel migliore dei modi. Poi tireremo le somme. Stiamo lavorando per cercare di proporre qualcosa di differente rispetto all’inizio. Da quando abbiamo ripreso la squadra mi è piaciuta per le idee che stiamo provando e riprovando. A volte non ci accompagna il risultato e sembra che tutto quello che fai è negativo”.