Juventus, che attacco dell’ex: “Caso Ronaldo, Sarri stia zitto!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:34

Un ex Juventus va all’attacco di Maurizio Sarri sulla gestione di Cristiano Ronaldo e critica in maniera pesante le dichiarazioni dell’allenatore bianconero

La Juventus scende in campo stasera contro il Lecce per allungare ancora in classifica, ma intanto restano le polemiche su Maurizio Sarri. L’ultima è quella che arriva dall’ex bianconero Alessandro Birindelli che intervistato da ‘sport-lab.it’ ha attaccato il tecnico di Figline per la gestione del ‘caso’ Ronaldo.

“Sarri non aveva bisogno di parlare con Cristiano Ronaldo per capire che lui preferisce giocare da esterno invece che da punta centrale. Il portoghese ha fatto le sue stagioni in quel ruolo e con campo davanti”. Ma sono le dichiarazioni arrivate in conferenza a non essere andate giù a Birindelli: “I panni sporchi si lavano in casa – ha affermato – . Sarri deve star zitto è dire che Ronaldo è un giocatore importante, che ha fatto vincere tante partite e lo farà ancora”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Cristiano Ronaldo out | Le scelte di Sarri in attacco

Le sue parole, invece, secondo Birindelli fanno passare un messaggio sbagliato: “Si può pensare che Sarri sia un debole, che non sia considerato nello spogliatoio, che la formazione la fa Cristiano ed è lui che decide”. Ecco il motivo per cui, l’ex difensore ritiene che il tecnico “non può fare certe dichiarazioni” perché altrimenti “si fa del male”.