Tifosi allo stadio già dal 13 giugno, il presidente: “Da noi si può”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:26
tifosi las palmas stadio presidente
Tifosi del Las Palmas (Getty Images)

Dopo la questione calendario, c’è da risolvere anche quella relativa alla presenza dei tifosi negli stadi

La Serie A ha finalmente reso noto il calendario della ripresa. Dopo le date, il campionato italiano può finalmente tornare a respirare una volta per tutte l’aria della ripresa. Anche se un po’ più tardi rispetto alle altre leghe: quella spagnola tornerà in campo l’11 giugno, ovviamente a porte chiuse. In questi giorni si sta discutendo anche del possibile ritorno dei tifosi allo stadio, che potrebbe avvenire già a luglio. La Serie A lavorerà in questo senso, ma nel resto dell’Europa potrebbe andare diversamente.

Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Di sicuro è quello che spera Miguel Angel Ramirez, presidente del Las Palmas, sedicesimo in classifica in LaLiga 2, la serie B spagnola. Ai microfoni della radio ufficiale del club, la presa di posizione è decisamente sorprendente: “Le Isole Canarie sono sicure, il nostro può essere l’unico stadio in tutti i grandi campionati europei a giocare di nuovo con il pubblico sugli spalti“. Il patron degli spagnoli continua: “Rispetteremo le direttive della autorità e saremo in grado di annunciare la prossima settimana che i nostri tifosi potranno assistere allo stadio per sostenere la loro squadra già dal 13 giugno contro il Girona”. Nelle Canarie i contagi da coronavirus sono effettivamente in numero più basso. Intanto, la fase 3 in Spagna prevede che da settembre gli impianti per le manifestazioni sportive potranno accogliere il 30% della capienza. Il presidente del Las Palmas Ramirez, però, vuole accelerare i tempi.