Sampdoria, Barreto: “Rescisso per il coronavirus, ma non smetto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:51
Edgar Barreto (Getty Images)

Il paraguaiano ha risolto il contratto coi blucerchiati, ma prima di diventare allenatore vuole ancora giocare.

Dalla scorsa settimana Edgar Barreto non è più un calciatore della Sampdoria. Il centrocampista paraguaiano ha risolto il suo contratto con il club ligure e molti hanno pensato che, alla soglia dei 36 anni, avesse anche deciso di smettere con il calcio giocato. Ma in una intervista al ‘Secolo XIX’, Barreto confessa che “non c’erano i presupposti per il rinnovo, ma senza il coronavirus avrei portato regolarmente a termine il mio contratto. Il Covid-19 ha fanno un casino… La mia priorità è la famiglia e tornare a giocare implica troppi rischi. Mi è dispiaciuto tantissimo chiudere così con la Sampdoria, diciamo che ho anticipato i tempi di un mesetto. Però non ho smesso: sto facendo il corso di allenatore, ma se capita la possibilità, voglio giocare ancora e togliermi qualche altra soddisfazione. Sbaglia chi pensa che ho rescisso per problemi fisici: sto bene”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Sampdoria, via Colley per il riscatto di Murillo