Coronavirus, cliente sputa ad un tassista: muore dopo un mese

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:55
Trevor Belle
Trevor Belle (Twitter)

La storia di Belle, tassista a Londra, sta facendo il giro del mondo. Il 61enne, morto di coronavirus, preso, molto probabilmente dopo aver ricevuto uno sputo.

Sta facendo il giro del web la storia di un tassista inglese morto di Covid-19 e molto probabilmente contagiato dallo sputo di un cliente (anche se non ci sono certezze in merito).

“Ho il coronavirus e adesso ce l’hai anche tu“, a pronunciare queste parole – come riporta ‘Huffingtonpost.it’ – sarebbe stato un ragazzo di 19 anni, che Trevor Belle (si chiama così il tassista scomparso lo scorso 18 aprile), aveva caricato a Londra per una corsa.

Tutto questo accadeva il 22 marzo. Subito dopo Belle denunciava l’accaduto alla polizia e raccontava tutto alla compagna, madre dei suoi tre figli. I sintomi, che non lasciavano alcun dubbio in merito al coronavirus, si sono manifestati a breve. Belle è così stato ricoverato al Royal London Hospital. La morte è arrivata in meno di un mese, pochi giorni dopo aver compiuto 61 anni.