Juventus, Rugani: “Speravo di giocare di più. In campo in sicurezza”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:36
Daniele Rugani Michela Persico
Daniele Rugani (Getty Images)

Daniele Rugani si racconta ai microfoni di ‘Sky Sport’. Il difensore è stato tra i calciatori contagiati al coronavirus. La voglia è quella di tornare in campo.

Daniele Rugani si è lasciato alle spalle i problemi legati al coronavirus. Il difensore è tornato in campo con la sua Juventus per gli allenamenti in vista della ripresa della Serie A.

L’ex Empoli ha faticato a trovare spazio con Sarri e il calciatore, che in estate potrebbe fare le valigie, non lo nasconde: “Sicuramente speravo di giocare di più, quello è indubbio – ammette ai microfoni di ‘Sky Sport’ – ma è l’allenatore a fare le scelte. Io penso a fare il mio lavoro nel miglior modo possibile per far bene quando sono chiamato in causa. È sempre stata la mia filosofia e continuerò a farlo”.

Per restare aggiornato con tutte le news legate al mondo del calcio CLICCA QUI

FORTUNA – “Sto molto bene, di buon umore, il peggio è passato. Ho passato un mese particolare, l’importante è che sia andato tutto bene – prosegue Rugani – Nel male mi ritengo fortunato di aver avuto sintomi leggeri. Bisogna fare il massimo per tornare in campo con la maggior sicurezza possibile. Le misure vanno accettate, è giusto che il governo ci mandi in campo con più sicurezza possibile”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato Juventus, maxi-proposta per Alex Sandro | Nuova operazione col Barça

Calciomercato Juventus, annuncio dalla Spagna: Pjanic ha deciso