Premier League, è scontro: ipotesi retrocessione per chi si oppone alla ripresa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:34

I top club inglesi mettono nel mirino Aston Villa, Bournemouth e Norwich

PREMIER LEAGUE RITORNO IN CAMPO / L'Inghilterra, nonostante i numeri ancora importanti dell'emergenza Coronavirus, si avvia alla 'Fase 2' e anche il calcio prova a ripartire. La discussione però è più accesa che mai, con alcuni club di Premier League che fanno ostruzione e chiedono l'annullamento del campionato. I più ostili alla ripresa sono i club in zona retrocessione, che sperano dunque di ottenere la permanenza nella massima serie. Attenzione però agli ultimi sviluppi. Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

Il 'Daily Mail' infatti rivela che i maggiori club della Premier avrebbero fatto fronte comune avvertendo che sarà avviata un'iniziativa e voteranno tutti favorevoli affinché vengano retrocesse d'ufficio, in caso di stop, le società che si oppongono alla ripresa del torneo che dovrebbe avvenire su campi neutri.  Nel mirino, in particolare, sono finite Norwich, Aston Villa e Bournemouth che con la classifica attuale sarebbero tutte e tre retrocesse.