Juventus, retroscena Ramsey: “Quanti club su di me…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:21

Il centrocampista gallese racconta anche il suo isolamento

JUVENTUS RAMSEY CHAMPIONS LEAGUE / Aaron Ramsey racconta il suo approdo alla Juventus e il suo isolamento in questo periodo: “Uno dei motivi principali che mi ha spinto a scegliere la Juventus è quello di vincere lo scudetto in Serie A e sfidare le big della Champions League. Parliamo di un top club, uno dei più forti in Europa. C'erano anche altri club interessati a me – svela – ma sono stato attirato dall'attenzione dei bianconeri. Volevo giocare per provare a vincere più competizioni in una sola stagione e alla Juve sono dei vincenti. Voglio aiutare il club ad alzare la Champions“.Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, alleato Ancelotti e plusvalenza

Dal campo alla casa, dove anche il gallese è costretto a vivere in questo momento: “Seguo un programma di allenamento che mi è stato mandato dallo staff per tenermi in forma per quasi tutti i giorni. Ma non è lo stesso tipo di allenamento che si fa di solito”. E sul rapporto con il cibo: “Quando ti alleni con costanza non ti preoccupi di prendere peso perché non c'è la possibilità. Ma adesso è difficile perché mia moglie ama cucinare e io amo mangiare: non è una buona combinazione di fattori. Quando ci alleniamo tutti i giorni e ci sono partite sono molto attento, ma ora è difficile. Mangio tanti biscotti per bambini. Per questo spero di uscire presto da questa situazione e tornare alla vita normale, perché è difficile vivere così”.

Infine, su Ronaldo: “E' un atleta eccezionale, segna in gran pate delle gare. In palestra è sempre il primo, si allena lì ogni giorno e poi va in campo”.