Serie A, la clamorosa ipotesi per ripartire: tutte le gare a Roma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:13

L’idea per terminare il campionato, una necessità per evitare una lunga estate di ricorsi

SERIE A CORONAVIRUS ROMA / Ripartirà la Serie A e, se sì, quando? Le discussioni proseguono tra le polemiche per i tagli di stipendi e le difficoltà a ricollocare tutte le gare in tempo utile per non rovinare anche la prossima stagione. Ovviamente si potrà ripartire soltanto se le condizioni lo consentiranno in massima sicurezza. Le ultimissime di calciomercato: clicca qui!

LEGGI ANCHE >>> Serie A, ESCLUSIVO Calcagno (AIC): “Taglio stipendi? È una provocazione! Brutta figura dei presidenti”

Ecco allora che all'ipotesi di andare avanti ad oltranza, anche terminando il campionato in pieno autunno, con la prossima stagione da iniziare a gennaio, c'è quella di disputare tutte le gare a Roma. Ne parla 'repubblica.it': l'idea sarebbe quella di portare tutti i giocatori di tutte le squadre, più gli arbitri, a Roma in una sorta di ritiro isolamento per un mese e mezzo. Quindi le partite si disputerebbero tutte quante nei vari stadi della Capitale con competizioni a porte chiuse e misure di sicurezza e sanitarie di massimo livello. Negli impianti non avrebbero accesso neanche i giornalisti, mentre tutte le persone -escluse i giocatori – che potrebbero entrare negli stadi dovrebbero indossare le mascherine e sottoporsi a test sierologici.