Inter, Milito: “Mourinho era il nostro leader. Sono arrivato al momento giusto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:14

Il ‘Principe’ è intervenuto questa sera parlando soprattutto dello storico ‘Triplete’

INTER MILITO CHAMPIONS TRIPLETE / Sono passati ormai quasi dieci anni dallo storico 'Triplete' dell'Inter culminato con la magica notte di Madrid che ha portato alla vittoria della Champions League. Decisivo quella sera fu Diego Milito che è intervenuto oggi a 'Sky Sport': “Mourinho in quel momento ci ha trasmesso molta tranquillità. Era il nostro leader. Ogni partita ci sono buone sensazioni e si cerca di scendere in campo con la voglia e con la consapevolezza che possa andare bene. In molti di noi non avevano mai vissuto un momento del genere. Per noi era un grande desiderio alzare quella coppa. Sono fiero e fortunato nell'aver fatto due reti in finale ma è stata la vittoria del gruppo. Io sono arrivato al momento giusto all'Inter con un gruppo che aveva vinto già 4 scudetti di fila”. Tutte le news di calciomercato e non solo: Clicca Qui!

Sul rapporto con Moratti: “Gli vogliamo tutti bene. Confesso che dopo la finale ero contento proprio per lui, meritava quella gioia per tutto il sacrificio che aveva fatto per l’Inter. Mi ha riempito il cuore. E’ stato una persona importante per noi“.

GENOA – ” Non mi dimenticherò mai certi momenti: sono stato accolto come se fossi a casa, sarò sempre grato a tutti. Ho vissuto momenti molto importanti. Senz'altro ho un bellissimo ricordo dei quattro gol segnati in una sola stagione alla Sampdoria”.

Sull'attaccante ideale pochi dubbi: “Sono sempre stato innamorato di Ronaldo, il brasiliano: lui è il mio attaccante ideale. Aveva tutto: dribbling, velocità, forza, gol… Lascio fuori Messi, che è di un altro pianeta“.