PAGELLE E TABELLINO DI SAMPDORIA-FIORENTINA: Chiesa è tornato, catastrofico Murru

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:04

Voti e giudizi della gara valida per la 24a giornata di Serie A

PAGELLE E TABELLINO SAMPDORIA FIORENTINA / La viola fa festa al Marassi, calando addirittura la cinquina ai danni di una Samp apparsa troppo debole per tenere il confronto con gli ospiti. Sia sul piano fisico che mentale. Mattatori Chiesa e Vlahovic, i migliori in campo che realizzano una doppietta a testa. Sopresa soprattutto per il serbo, che adesso reclama a gran voce un posto da titolare ai danni di Cutrone. Deludono soprattutto Ramirez e Quagliarella tra le fila dei padroni di casa, che figurano anche i giocatori più attesi del match. Espulsioni per Murru e Badelj, che sottolineano una gara molto nervosa soprattutto nel primo tempo.

SAMPDORIA

Audero 6 – Ci arriva sul rigore di Vlahovic, ma il tiro è troppo forte e la palla si insacca comunque. Qualche responsabilità sulla respinta che finisce proprio sui piedi di Vlahovic per il poker. 

Bereszynski 5 – Ci capisce davvero poco quando viene puntato da Dalbert. Assente in fase offensiva.

Tonelli 5,5 – Il meno peggio del reparto arretrato. Anche pericoloso di testa sugli sviluppi di un corner, ma Dragowski respinge in corner. 

Colley 5,5 – Giornataccia anche per lui e quando ormai è tutto perduto decide di darsi alle sgroppate in avanti. Che nel finale lo premiano, visto che riesce a servire a Gabbiadini l'assist per il gol della bandiera.

Murru 4 – Si fa superare troppo facilmente da Vlahovic che quindi è libero di mettere in mezzo il pallone spinto erroneamente in rete poi da Thorsby per il vantaggio viola. Riceve poi due gialli e prima del fischio che sancisce l'intervallo lascia in dieci la Samp completando l'opera.

Thorsby 5 – Pronti, via e mette subito il pallone nella propria porta per quello che è certamente uno sfortunato autogol, che però ne condiziona il resto della prestazione. Assolutamente negativa. Dal 46' Jankto 5,5 – Entra a gara praticamente indirizzata. Senza troppa convinzione comunque il suo apporto.

Linetty 5 – Gli avversari lo sovrastano a centrocampo. Lui può solo correre a vuoto.

Betolacci 5 – Non riesce a far girare velocemente il pallone. in difficoltà anche durante la fase di non possesso e quella difensiva. Dal 46' Vieira 6 – Fa il suo in quello che resta della partita della Sampdoria.

Ramirez 5 – Col suo braccio largo concede il calcio di rigore per la viola realizzato poi da Vlahovic. Piuttosto nervoso, viene anche ammonito e protesta spesso. L'unica nota positiva della sua partita è un calcio di punizione che finisce lo specchio ma viene anche parato agevolmente da Dragowski in tuffo. Troppo poco. Dal 67' Depaoli 5,5 – Quasi inerme e rassegnato, come tutta la squadra, agli attacchi finali ospiti.

Gabbiadini 5,5 – Mai pericoloso fino al momento del comunque inutile gol della bandiera al 90'. E' ad ogni modo un bel gol di testa sfruttando l'assist di Colley.

Quagliarella 5 – Pochi i palloni giocabili, ma pochi anche i suoi movimenti. E le occasioni. 

All. Ranieri 4,5 – Atteggiamento sorprendente dei suoi ragazzi, in negativo però. Troppo nervosi sul piano mentale, troppo statici in campo. La Sampdoria subisce l'imbarcata prima ancora che la partita potesse entrare nel vivo. E i cambi operati all'intervallo servono a poco.

 

FIORENTINA

Dragowski 7 – Nonostante la larga vittoria è comunque autore di un grande intervento che nega il gol a Tonelli sul finale di primo tempo e successivamente sulla deviazione di Caceres. Niente da fare sul gol di Gabbiadini.

Milenkovic 7 – Parte da lui l'azione che porta all'autogol del vantaggio di Thorsby. Sempre sicuro in difesa, una colonna.

Pezzella 6 – Non corre mai rischi, ma nel finale si addormenta facendosi anticipare da Gabbiadini per il gol della bandiera. Poco male per la Fiorentina comunque.

Caceres 6 – Difende bene, pur limitandosi al compito facile. Senza sussulti.

Dalbert 7 – Il poker realizzato da Vlahovic nasce da un tiro respinto da Audero, frutto di una delle tante progressioni sciorinate sul campo del Marassi. Perfetto quando si tratta di contenere, anche se in tal senso il lavoro è ridotto al minimo nel pomeriggio di Genova.

Castrovilli 6,5 – Gioca un buon numero di palloni, sempre al meglio. Resta un giocatore fondamentale per il gioco dei viola, pur senza ritrovarsi determinante stavolta. Dal 67' Pulgar 6 – Entra a gara già ampiamente decisa. Timbra la presenza.

Badelj 4 – Inaccettabile lasciare in dieci la sua squadra nonostante un vantaggio di addirittura tre gol. Anche perchè la sua assenza peserà al prossimo impegno. Peccato, aveva giocato una buonissima partita fino a quel momento.

Duncan 6 – Non male il suo esordio in viola. Pur senza strafare. Forse manca un po' di coraggio in fase avanzata, ma è anche comprensibile considerando il suo recente arrivo. Dal 71' Benassi 6 – Gettone di presenza anche per lui.

Lirola 7 – Sgroppa sulla fascia senza freni, arrivando anche alla conclusione. Un'ala sfavillante.

Chiesa 7,5 – Realizza il primo dei suoi gol su rigore, poi incanta con un tiro dei suoi imprendibile per Audero. Se lui è in palla la Fiorentina può essere pericolosa per chiunque. Dall'81' Ghezzal s.v.

Vlahovic 7,5 – Grandi potenzialità per lui, al di là dei due gol messi a segno. Difatti propizia la prima marcatura con l'assist messo in mezzo e spinto in porta da Thorsby. Però si lascia andare a qualche protesta di troppo e non sempre riesce a mantenersi lucido sotto porta. M aè giovane e migliorerà anche in questo.

All. Iachini 7 – Partita senza compromessi per la sua Fiorentina, che attacca con convinzione e voglia, difendendo come un muro. Solo nel finale l'attenzione cala e viene concesso il gol della bandiera ai padroni di casa.

Arbitro: Irrati 6 – Partita difficile per lui, soprattutto nel primo tempo. Assegna due rigori con l'ausilio del Var alla Fiorentina che però ci sono ed espelle due calciatori, uno per parte, prima del duplice fischio. In entrambi i casi per via del doppio giallo. La gara è tesa e nervosa, protestano soprattutto i doriani, ma lui se la cava con la gestione dei cartellini.

TABELLINO

Sampdoria-Fiorentina 1-5

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Tonelli, Colley, Murru; Thorsby (dal 46' Jankto), Linetty, Bertolacci (dal 46' Vieira); Ramirez (dal 67' Depaoli); Gabbiadini, Quagliarella. A disposizione: Chabot, Yoshida, Augello, Barreto, Maroni, Bonazzoli, La Gumina, Seculin. All.: Ranieri.

Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Dalbert, Castrovilli (dal 67' Pulgar), Badelj, Duncan (dal 71' Benassi), Lirola; Chiesa (dall'81' Ghezzal), Vlahovic. A disposizione: Ceccherini, Igor, Dalle Mura, Venuti, Terzic, Agudelo, Cutrone, Sottil, Terracciano. All.: Iachini.

Arbitro: Massimiliano Irrati (Sez. di Pistoia)

Marcatori: 8' Thorsby (S) (aut.), 18' Vlahovic (F) (rig.), 40' Chiesa (F) (rig.), 58' Vlahovic (F), 78' Chiesa (F), 90' Gabbiadini (S)

Ammoniti: 18' Murru (S), 18' Vlahovic (F), 22' Ramirez (S), 35' Badelj (F), 53' Colley (S), 86' Depaoli (S)

Espulsi: 39' Murru (S), 44' Badelj (F)