PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-NAPOLI: Mertens, ci siamo quasi! Simeone spaesato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:11

Voti e giudizi della gara valida per la 24a giornata di Serie A

PAGELLE TABELLINO CAGLIARI NAPOLI / Compitino per il Napoli, che riesce a portare a casa i tre punti con una fiammata di Mertens in una partita non brutta ma con poche azioni da gol. Piace Elmas ma stasera piacciono soprattutto i tre punti. In casa Cagliari poche insufficienze gravi, ma i risultati sono disarmanti. La vittoria manca praticamente dallo scorso anno. 

CAGLIARI

Cragno 6 – Sul gol di Mertens può soltanto battezzare il pallone che si stampa sul palo interno, per il resto il Napoli non tira tantissimo in porta. 

Pisacane 5,5 – Dalla sua parte c'è Elmas che è un bel peperino e gli crea parecchie difficoltà. Non la sua miglior prestazione.

Walukiewicz 5,5 – Soffre anche lui non poco con Elmas, Mertens poi lo pianta sul posto e va a concludere baciando il palo. Il cambio però è più tattico che per suoi effettivi demeriti. Dal 70' Mattiello – Entra per dare più spinta alla fascia destra, ma non con grandissimi risultati. 

Klavan 6 – Tiene blindata la linea difensiva con l'esperienza di cui è super dotato. Alla fine il Napoli sfonda solo dall'altra parte e neanche con tanta frequenza. 

Pellegrini 6 – Sfiora anche il gol sull'1-0 per il Napoli, per il resto gioca una buona gara, in controllo su Callejon e in fase offensiva quando può e riesce. 

Nandez 5,5 – Un po' pasticcione in alcune fasi di gioco, il suo calo nella seconda parte di stagione è coinciso con il calo del Cagliari, o forse viceversa. 

Cigarini 6 – Contro il Napoli, squadra nella quale non ha brillato, ha un conto aperto da sempre. Qualche strappo, ma poco più. 

Ionita 6 – In mezzo al campo è fra i più positivi. Lotta, combatte, chiude anche in diagonale. Un elemento preziosissimo per una squadra come il Cagliari. 

Joao Pedro 5 – Un po' nervoso, si vede che sta soffrendo più degli altri il momento difficile della sua squadra. Uno screzio con Demme ad inizio primo tempo uno dei pochi picchi di una partita complicata. 

Pereiro 5,5 – Un discreto esordio, un approccio interessante ad una squadra che conosce poco e che lo conosce poco. Uno spunto ad inizio gara, poi esce un po' dai radar. Da rivedere. Dal 67' Paloschi 5,5 – Entra per provare a smuovere le acque lì davanti, ci riesce poco. 

Simeone 5 – Poche palle giocabili, sfruttate anche parecchio male. Sembra un cucciolo spaesato, non la vede quasi mai. 

All. Maran 5 – All'andata la vinse proprio così, aspettando il Napoli e facendo sì da venire fuori alla distanza. Stavolta però gli avversari la sbloccano con Mertens e tengono alta la concentrazione. Non vince da fine 2019, in una crisi che sembra senza fine. 

NAPOLI

Ospina 6 – Si sporca poco i guantoni, il Cagliari difficilmente arriva dalle sue parti. 

Di Lorenzo 6,5 – Viene fuori alla distanza, nel secondo tempo si va a sovrapporre molto spesso a Callejon creando superiorità numerica. 

Manolas 6,5 – Nell'uno contro uno è insuperabile, mette il turbo quando si parte in velocità e chiude ogni possibile minaccia. Sembra quello dei vecchi tempi, finalmente. 

Maksimovic 6,5 – Molto concentrato, anche lui difficilmente superabile a difesa piazzata e anche in anticipo. Porta a casa una prestazione scintillante. 

Hysaj 6,5 – Attento in fase difensiva, appoggio costante alla manovra d'attacco. Il gol di Mertens nasce da una sua iniziativa sulla sinistra, con scarico al belga e palla in rete. Dal 79' Mario Rui sv

Fabian 6,5 – Nel primo tempo è particolarmente ispirato, ricama gioco come nei tempi migliori. Più prudente nella seconda metà di partita, soprattutto quando Insigne subentra a Demme e il Napoli prende ad avere una trazione più offensiva. 

Demme 6,5 – Ordinato, tranquillo nel disimpegno, sempre grintoso in chiusura. Ad inizio primo tempo ha anche uno screzio con Joao Pedro che si conclude col giallo al brasiliano, ma lui non fa una piega. Con Insigne è cambio squisitamente tattico. Dal 60' Insigne – Mezz'ora per il capitano, non al meglio fisicamente. Non lascia un segno indimenticabile sul match. 

Zielinski 6 – Una palla ciccata nel primo tempo, poco appoggio agli attaccanti, nonostante la presenza di Elmas che gli dà più sicurezza anche in fase di copertura. Non è brillantissimo. 

Callejon 6 – Continua ad essere il professionista esemplare di sempre: lui è uno dei pochissimi fra i dissidenti che tira sempre la carretta, da inizio anno, pur con qualche prestazione negativa. Non è più il fulmine degli anni scorsi, ma il suo lo fa sempre. Dal 67' Politano – Entra fresco e prova a cambiare passo, non trova il gol ma qualche buono spunto c'è. 

Mertens 7 – Nel primo tempo lo trovano poco, marcato benissimo dai centrali cagliaritani. Gli basta uno spicchio di luce per trovare il colpo da biliardo, palo-gol che squarcia il match. Un campione straordinario che a Napoli sta per entrare nella leggenda: ormai gli mancano solo due gol. 

Elmas 7 – Vivace, determinato, fra gli avanti azzurri è quello che più sembra in palla. Sfiora anche il gol nel primo tempo. Poi scala a centrocampo. Nel complesso una gran gara. 

All. Gattuso 6,5 – Una partita per scacciare via anche i fantasmi degli scontri con le piccole. Concentrati, concreti, in controllo della gara per quasi 90 minuti. Ora che il Cagliari è già negli specchietti si può iniziare a puntare almeno la zona Europa League. Che la seconda metà della classifica resti solo un brutto incubo. 

 

Tabellino Cagliari-Napoli 0-1

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Pisacane, Klavan, Walukiewicz (70' Mattiello), Pellegrini; Nandez, Cigarini (82' Birsa), Ionita; Pereiro (67' Paloschi), Joao Pedro; Simeone. A disposizione: Ceppitelli, Lykogiannis, Oliva, Olsen, Rafael, Ragatzu. Allenatore: Maran.

NAPOLI (4-3-3): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Maksimovic, Hysaj (79' Rui); Ruiz, Demme (60' Insigne), Zielinski; Callejon (67' Politano), Mertens, Elmas. A disposizione: Ghoulam, Karnezis, Llorente, Lobotka, Luperto, Meret. Allenatore: Gattuso.

ARBITRO: Doveri.

MARCATORI: 66' Mertens (N).

AMMONITI: Joao Pedro, Walukiewicz, Nandez (C); Zielinski (N)