Serie A, Inter-Milan 4-2: derby folle, rimonta da 0-2 e aggancio alla Juve in vetta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:42

I nerazzurri vincono una partita incredibile segnando quattro gol nel secondo tempo: la squadra di Conte è in vetta

SERIE A INTER MILAN DERBY RIMONTA DE VRIJ JUVENTUS / C'era un'attesa spasmodica per questo Derby della Madonnina, con mille sfaccettature di classifica. E alla fine le aspettative non sono state tradite, con un Inter-Milan decisamente folle e dalle tante facce. Il primo tempo è interamente di marca rossonera, la squadra di Pioli gioca la miglior prima parte di gara dell'intera stagione e va meritatamente al riposo avanti 2-0. Prima Rebic al 40' su assist di Ibrahimovic che sale in cielo per mettere il croato dentro alla porta, poi lo stesso svedese sottoporta sfrutta la spizzata di Kessie nel recupero. L'Inter è in bambola, non riesce a uscire. Nella ripresa la squadra di Conte non sembra migliorare, fino all'episodio che cambia la storia della partita e – forse – del campionato.

Al 51' Marcelo Brozovic si inventa la rete che riapre completamente il derby, con un tiro da fuori al volo stupendo. Passano nemmeno due minuti e l'Inter trova subito il pareggio con Matias Vecino, bravo e fortunato nel far passare il pallone tra i due difensori. La partita cambia completamente e i nerazzurri trovano nuova linfa mentre per il Milan è una botta tremenda. E gli uomini di Conte completano la rimonta al 70' grazie alla capocciata di Stefan de Vrij, forse il migliore in campo. Al 90' Ibra colpisce il palo, poi Lukaku chiude la pratica al 94' con il poker di testa in contropiede. I rossoneri praticamente non reagiscono: la Champions sfugge, l'Atalanta è lontana 10 punti mentre il Verona è a +2. Dal canto suo l'Inter centra l'aggancio alla Juventus sfruttando il ko bianconero a Verona: ora le due squadre sono appaiate in testa alla classifica a quota 54, con la Lazio terza a 53. Lotta scudetto sempre più avvincente.

LA CLASSIFICA DELLA SERIE A: Juventus e Inter 54 punti, Lazio 53, Atalanta 42, Roma 39, Verona 34, Bologna 33, Cagliari 32, Parma 32, Milan 32, Napoli 30, Sassuolo 29, Torino 27, Fiorentina 25, Udinese 25, Sampdoria 23, Lecce 22, Genoa 19, Brescia 16, Spal 15