Napoli-Lecce, polemica VAR: la rabbia di Giuntoli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:39

Il dirigente azzurro ha commentato l’episodio legato a Milik nel post-partita

NAPOLI LECCE GIUNTOLI VAR / Dopo le parole di Gennaro Gattuso spazio anche a Cristiano Giuntoli, che nel post-partita di Napoli-Lecce ha voluto fare chiarezza sull'episodio del rigore non concesso a Milik: “In campo si è visto nettamente il tocco. Poi l'arbitro lo ha ammonito. Noi chiediamo di andarlo a rivedere visto che c'è il Var. Non possiamo accettarlo. Lui è convinto che si sia buttato. Ma il fatto che c'è un VAR che evidenzia il tocco deve portarti ad andarlo a vedere, è inaccettabile. Abbiamo già subito un sacco di episodi del genere, come con l'Atalanta. Nel calcio si può vincere e perdere, quello non è un problema, ci sono altre colpe e c'è il mister che parla di questo, non sta a me. A livello societario non possiamo accettare che ci sia un VAR e che l'arbitro non vada a rivedere l'azione”.

LEGGI ANCHE >>> Napoli-Lecce, Gattuso senza mezzi termini: “Bisogna andare al VAR”

VAR – “Vogliamo far chiarezza su questa situazione. L'arbitro può sbagliare sul momento, ma essendoci il VAR non poteva non dare questo rigore. Milik sicuramente ha accentuato, ma è stato toccato e non poco”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Napoli-Lecce, furia social: tifosi scatenati contro l'arbitro