Torino-Spal, Mazzarri: “Ho sbagliato io. I momenti negativi li conosco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:35

Le parole dell’allenatore granata sulla sconfitta casalinga

TORINO SPAL MAZZARRI / Walter Mazzarri triste per la sconfitta del Torino contro la Spal, ma che elogia la squadra: “Partita difficile su un campo pesante. Sui duelli ci hanno messo in difficoltà, la Spal ha dato fastidio a tutte. Abbiamo fatto gol, ne abbiamo sbagliati diversi, loro se la sono venuta a giocare. In dieci potevamo fare gol: ma lo hanno fatto loro. Questo è il calcio, è un momento che non ci gira bene: sono esperto e magari in 10 contro 11 non dovevamo mettere un altro attaccante su questo campo pesante. E' stato un errore: quando le cose non vanno bene, bisogna limitare i danni ma ho voluto provare a vincere. Si è fatto il massimo, i ragazzi hanno dato tutto: è un momento così, venivamo da due vittorie e un pareggio particolare a Verona, abbiamo fatto questo scivolone in casa. Dispiace”. 

LEGGI ANCHE —> Torino-SPAL 1-2: gli estensi rinascono con una grande rimonta. Fischi per i granata

VANTAGGIO – “Nel momento migliore bisognava fare il gol del 2-0: ne abbiamo sbagliate tante. Quando è scritto, nel calcio va così: i ragazzi hanno dato l'anima su un campo pesante. non siamo stati fortunati oggi, né a Verona. L'avevo detto ai ragazzi: se passiamo in vantaggio, sfruttiamo il momento. Poi è arrivato il primo gol preso in dieci: lasciamo perdere va…”

DIFESA – “E' una questione di equilibrio di squadra: quando tutti mi chiedevano attaccanti, sappiamo che il calcio è equilibrio. Oggi ho sbagliato io a mettere un'altra punta facendo entrare Zaza. Ho cercato di forzarla perché vedevo la squadra che attaccava: loro l'hanno messa dentro noi ne abbiamo avuto tante e non l'abbiamo fatto. Quando è scritto, è scritto: i momenti negativi li conosco, vanno fatti passare. La prestazione i ragazzi, soprattutto in dieci, l'hanno fatta: normalmente subisci solo, noi abbiamo attaccato. Inutile dare spiegazione a qualcosa che non si può spiegare”. 

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE: 

Torino-SPAL, il retroscena di Semplici: “Avevo detto ai ragazzi…”

PAGELLE E TABELLINO DI TORINO-SPAL 1-2: Petagna giustiziere, Bremer ingenuo