PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-UDINESE: super Immobile, disastroso Ekong

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:09

Voti e giudizi della gara valida per la 14a giornata di Serie A: bene anche Luis Alberto

LAZIO (3-5-2)
Strakosha 6 – Non corre gradi pericoli. Sicuro nelle uscite.
Luiz Felipe 6 – Deciso nelle chiusure, aiuta ad impostare la manovra, quando serve.
Acerbi 6,5 – Comanda bene il reparto arretrato. Non si lascia influenzare dalla diffida in vista della prossima gara con la Juventus.
Radu 6 – Esperienza al servizio della squadra. Dalle sue parti non si passa.
Lazzari 6,5 – Avanti e indietro senza sosta sulla corsia di destra. I suoi cross non vengono sfruttati a dovere.
Milinkovic-Savic 6,5 – Propizia il gol di Immobile, resistendo alla carica di Becao. Quando serve, ci mette il fisico.
Leiva 6,5 – Diga nel mezzo. Utile in entrambe le fasi di gioco. Punto di riferimento. Dal 74’ Cataldi 6 – Sfrutta bene ogni occasione che gli dà il mister. Gioca con personalità, aiutando sempre i compagni.
Luis Alberto 7 – Pericoloso sui calci piazzati. Delizia il pubblico con giocate di qualità. Firma il 3-0 dal dischetto. Dal 79’ Andrè Anderson 6 – Esordio positivo con la maglia biancoceleste.
Lulic 6,5 – Prezioso nei raddoppi e nei recuperi. Sfiora il gol di testa nella ripresa. Dal 64’ Jony 6 – Spinge sulla sinistra. Dai suoi piedi nasce sempre qualcosa di interessante.
Correa 7 – Serpentine e qualità. Si guadagna due caldi di rigore. Imprendibile.
Immobile 7,5 – Trasforma in rete il primo pallone toccato. Raddoppia con freddezza su calcio di rigore. Cinico e spietato sotto porta.
All. S. Inzaghi 7 – La sua squadra entra in campo con le idee chiare. Vittoria senza netta senza soffrire.

UDINESE 
Musso 5,5 – Non può nulla sui gol di Immobile e Luis Alberto. Reattivo su un colpo di testa di Lulic e sui calci piazzati.
Becao 4,5 – Perde il duello con Milinkovic che porta al vantaggio della Lazio. Disattento.
Ekong 4 – Si perde Immobile in occasione dell’1-0 e causa il rigore. Decisivo in negativo.
Nuytinck 4,5 – Tampona come può le avanzate di Lazzari. Stende Correa in area, provocando il rigore del 3-0.
Larsen 5,5 – Si limita al compitino. Si vede poco.
Mandragora 6 – Si mette in evidenza in fase di costruzione. Mette paura a Strakosha con destro da buona posizione.
Walace 5,5 – Prova a caricarsi la squadra sulle spalle, ma è difficile trovare spazio tra le maglie laziali. Dal 75’ Barak 5 – Non si mette in evidenza.
De Paul 5 – Raccordo tra centrocampo e attacco, viene lasciato spesso da solo. Non riesce ad esprimere la sua qualità. Dal 59’ Fofana 5 – Il suo ingresso non cambia le sorti dell’incontro.
Samir 5 – Soffre gli affondi di Lazzari. Si affaccia poco nella metà campo avversaria.
Nestorovski 5 – Si divora a tu per tu con Strakosha il gol del pari. Si spenge con il passare dei minuti.
Okaka 5,5 – Si sacrifica per la squadra, ma non riesce ad incidere. Dal’81’ Teodorczyk s.v.
All. Gotti 5,5 – Piglio giusto in avvia in fase offensiva, meno in quella difensiva. La sua squadra subisce gol alla prima occasione.
Arbitro Di Bello 6 – Assegna giustamente, dopo aver consultato il Var, il rigore alla Lazio per un fallo di Ekong su Correa in area.  

TABELLINO

LAZIO-UDINESE 3-0

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva (dal 74’ Cataldi), Luis Alberto (dal 79’ Andrè Anderson), Lulic (dal 64’ Jony); Correa, Immobile. A disp.: Proto, Guerrieri, Bastos, Silva, Vavro, Parolo,, Adekanye. All. Simone Inzaghi

Udinese (3-5-2): Musso; Becao, Ekong, Nuytinck; Larsen, Mandragora, Walace (dal 75’ Barak), De Paul (dal 59’ Fofana), Samir; Nestorovski, Okaka (dall’81’ Teodorczyk). A disp.: Nicolas, Perisan, Sierralta, Opoku, Ter Avest, De Maio, Kubala, Lasagna, Pussetto. All.: Luca Gotti
Arbitro: Di Bello (sez. di Brindisi)
Marcatori: 9’ Immobile (L), 35’ rig. Immobile (L), 45’+1 rig. Luis Alberto (L)
Ammoniti: Ekong (U)