Calciomercato Juventus, futuro Chiesa: l’annuncio di Pradè

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12

Il dirigente della Fiorentina ha chiarito la situazione legata al giovane attaccante

CALCIOMERCATO FIORENTINA JUVENTUS CHIESA PRADE / In occasione della conferenza stampa dedicata al rinnovo del giovane Luca Ranieri ha preso la parola il direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè che ha chiarito il caso Chiesa dopo l'incontro della mattinata: “Avevamo programmato un incontro. Volevamo maggiore riservatezza ma non rimane niente segreto. E' stato un bell'incontro. Positivo. Dove ci siamo detti tante cose. C'è voglia di dialogare ed è una cosa importante. Noi siamo la società, c'è un contratto, e non c'è frenesia di parlare di rinnovo o cessione. La cosa principale è che lui stia bene e che l'affaticamento all'adduttore lo possiamo tenere sotto controllo per farlo giocare per la squadra e che ci possa far vincere le partite. E' questo il succo dell'incontro di stamani”. Tutte le news di calciomercato e non solo: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE->>> Calciomercato Juventus, ok alla cessione di Chiesa: la destinazione

Calciomercato Fiorentina, Chiesa non parte a gennaio

Pradè ha proseguito sottolineando l'incedibilità a gennaio: “Abbiamo parlato di tante cose. Vi posso garantire che è stato un bell'incontro. Non ci ha chiesto di essere ceduto né ora né a giugno. Alla Juve? Io faccio il direttore sportivo ma a me la società non ha detto niente di tutto questo. Il discorso però che abbiamo fatto oggi è stato costruttivo e non in questo senso. A me interessa il campo e mi interessa che ci faccia vincere le partite”. 

FUTURO – “Significa anche parlare di futuro. Abbiamo parlato anche di questo. Un rinnovo non si fa con un incontro ma abbiamo gettato le basi per i prossimi incontri. La Fiorentina ha due anni e mezzo di contratto con una proprietà fortissima e sono tanti”

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato, Chiesa a colloquio con la Fiorentina: Juve e Inter osservano! Ancelotti rischia – VIDEO CM.IT

Calciomercato Inter e Juventus, Montella apre il 'caso' Chiesa