Cina ko, Lippi dà le dimissioni: le ultime

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:10

Il Ct dei ‘Dragoni’ si congeda dopo la sconfitta per 2-1 contro la Siria che compromette ulteriormente la qualificazione a Qatar 2022

CINA LIPPI DIMISSIONI / E' finita, di nuovo, l'avventura di Marcello Lippi alla guida della Cina. Il Ct dei 'Dragoni' si è dimesso dopo la sconfitta a sorpresa per 2-1 sul neutro di Dubai contro la Siria, un risultato che compromette ulteriormente la qualificazione della Nazionale al Mondiale del Qatar. “So che ho uno stipendio alto, anzi altissimo – le parole a caldo di Lippi, pluriscudettato e campione d'Europa alla guida della Juventus e selezionatore dell'Italia nel Mondiale 2006 vinto a Berlino – So che devo prendermi tutte le responsabilità. Da oggi non sono più il commissario tecnico della Cina. Saluto e ringrazio tutti”. Per restare aggiornato sulle trattative di calciomercato e le ultime news Clicca Qui!

LEGGI ANCHE —-> Juventus, le condizioni di Ronaldo: il portoghese smentisce Sarri

Cina, Mondiale in Qatar a forte rischio: 'pazza idea' per il post Lippi

Lippi era tornato a maggio, dopo che aveva lasciato l'incarico nel 2019 a Fabio Cannavaro, poi dimessosi anche lui qualche mese più tardi. Lascia la Cina seconda nel Gruppo A insieme alle Filippine, a -5 dalla Siria, in testa con 12 punti. Ricordiamo che alla successiva fase delle qualificazioni asiatiche approdano le vincenti degli otto gruppi e le quattro migliori seconde.

LEGGI ANCHE —-> Liverpool-City, Guardiola si sfoga e Mourinho va all'attacco

LEGGI ANCHE —-> Calciomercato, tremano le big di Serie A: i magnifici sette per il dopo Suarez

Chi potrebbe prendere il suo posto? Magari di nuovo Fabio Cannavaro, che nelle ultime settimane ha avuto dei problemi con la proprietà del Guangzhou Evergrande, oppure stavolta la Federazione potrebbe optare per il ritorno a una 'guida' cinese. Non si può escludere però un altro grosso nome straniero, per esempio quel José Mourinho ancora libero dopo l'addio al Manchester United dell'anno scorso. La Federcalcio cinese, o meglio dire il Governo non avrebbe problemi a garantirgli un super ingaggio. Onori, certo, ma anche oneri… Uno su tutti: portare la Cina a Qatar 2022.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE ->>>

Roma, Fiorentina e non solo: ultime CM.IT su Antonucci

CM.IT – Suso, niente Quilon: lo spagnolo tratta con Raiola

Juventus e Napoli, c'è l'offerta per Haaland: i dettagli