PAGELLE E TABELLINO INTER-EMPOLI: San Handanovic, Icardi da incubo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:46

La squadra di Spalletti soffre ma stacca il pass per la prossima Champions League

INTER EMPOLI PAGELLE / Finale infuocato (9' di recupero!) nella bolgia del 'Meazza', con l'Inter che soffre le pene dell'inferno ma alla fine riesce a staccare il pass per la prossima Champions League. Handanovic salva Spalletti e i nerazzurri, con Keita e Nainggolan che firmano il 2-1 su un Empoli mai dopo e bello da vedere. Traore illude i toscani, Dragowski para un rigore ad un fischiatissimo Icardi, ma non basta alla formazione di Andreazzoli per compiere l'impresa e conservare il posto nella massima serie.

INTER

Handanovic 9 – Decisivo su Caputo, Farias e nel recupero su Ucan. 'San Samir' per Spalletti nella bolgia di 'San Siro'.

D'Ambrosio 6 – Imperdonabile il buco su Traore nel pareggio empolese. Ma nel finale, grazie anche alla traversa, evita il 2-2 dell'Empoli.

De Vrij 5,5 – Vicinissimo al gol nel primo tempo: Dragowski miracoloso sul suo colpo di testa. Soffre l'intraprendenza di Caputo e Farias.

Skriniar 5,5 – Non impeccabile contro la velocità della coppia offensiva ospite. Poco preciso nel far ripartire l'azione da dietro.

Asamoah 5,5 – Solita generosità a sinistra ma stavolta è troppo impreciso una volta arrivato al cross. (46' Keita 7 – Entra e spacca subito la partita: inventa la rete del vantaggio con un gran destro. Espulso nel recupero).

Brozovic 7 – Gioca e recupera un'infinita di palloni. Spada e fioretto: perno fondamentale per Spalletti.

Vecino 6,5 – Uno dei più pericolosi con i suoi inserimenti. Centra il palo da cui scaturisce la rete decisiva di Nainggolan.

Politano 5,5 – Sempre vivace ma pasticcione. Tatticamente qualche sbavatura nel secondo tempo.

Nainggolan 7 – Segue l'azione di Vecino e realizza il gol più importante della stagione. Lascia il segno in una partita tra alti e bassi.

Perisic 5,5 – Anonimo nel primo tempo, non riesce ad incidere. Non demerita arretrato sulla linea dei difensori, prima di uscire per infortunio. (74' Dalbert 5,5 – Entra a freddo e si vede).

Icardi 4 – Qualche buona sponda ma non tira mai in porta. Male sul rigore che, fortunatamente per Spalletti, non costa carissimo all'Inter. Ultima in maglia nerazzurra? Contestato dai tifosi, non lascerebbe certamente un buon ricordo… (72' Lautaro Martinez 6 – Qualche spunto in un finale infuocato).

Allenatore: Spalletti 6,5 – Obiettivo centrato ma che sofferenza. Keita è la mossa che sblocca il risultato, ma deve ringraziare un Handanovic paratutto prima di congedarsi e lasciare la panchina a Conte.

EMPOLI

Dragowski 8 – Non basta all'Empolil la prestazione 'monstre' del giovane polacco. Da applausi su de Vrij, nella ripresa si ripete ipnotizzando Icardi dal dischetto.

Maietta 6 – Tempismo perfetto, non sbaglia nulla nella prima frazione. Sul gol di Keita si fa saltare però troppo facilmente (71' Ucan 6,5 – Assist al bacio per il gol di Traore. Nel recupero sfiora il gol salvezza).

Silvestre 6 – Mai fuori posizione, tiene a bada Icardi. Qualche imprecisione in più nella ripresa.

Dell'Orco 5,5  – Il meno sicuro dei tre dietro. Soffre maledettamente Keita.

Di Lorenzo 6 – Vince il duello con Asamoah nel primo tempo. Nella ripresa è costretto ad arretrare il raggio d'azione e un suo avventato retropassaggio causa il rigore di Icardi.

Traore 7 – Fisico e giocate di qualità. Manca ancora un pizzico di malizia, ma è al posto giusto al momento giusto in occasione del pareggio.

Bennacer 6,5 – Regia lucida, costruisce e fa ripartire l'Empoli. Punto d'appoggio prezioso per i compagni.

Acquah 5,5 – Temperamento e corsa, anche se macchinoso palla al piede (71' Brighi 6 – Dà sostanza in mediana).

Pajac 5,5 – Timido nel proporsi, bada soprattutto ad aiutare il pacchetto difensivo.

Farias 6,5 – Vivace e intraprendente, non dà punti di riferimento. Estrae dal cilindro una palla d'oro che Caputo spreca davanti ad Handanovic. Lo sloveno in uscita gli nega la gioia del gol.

Caputo 6 – Handanovic lo 'mura' a metà primo tempo. Ma è sempre un pericolo per Skriniar e de Vrij.

Allenatore: Andreazzoli 6,5 – L'Empoli gioca un bel calcio e sfiora l'impresa. Difficile rimproverarsi qualcosa di fronte ad un Handanovic insuperabile. Nervoso nel finale, battibecca con Spalletti e la panchina interista.

Arbitro: Banti 5 – Incerto, lasciano più di qualche dubbio l'intervento in area su Icardi ad inizio partita e il rigore fischiato per il contatto tra l'argentino e Dragowski. Fatica a gestire il match.

TABELLINO

Inter-Empoli 2-1
50' Keita; 76' Traore (E); 81' Nainggolan

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah (46' Keita); Vecino, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic (74' Dalbert); Icardi (72' Lautaro Martinez). Allenarore: Spalletti. A disposizione: Padelli, Gagliardini, Ranocchia, Joao Mario, Borja Valero, Cedric Soares, Miranda, Candreva

Empoli (3-5-2): Dragowski; Maietta (71' Ucan), Silvestre, Dell'Orco; Di Lorenzo, Acquah (71' Brighi), Bennacer, Traore, Pajac; Caputo, Farias. Allenatore: Andreazzoli. A disposizione: Provedel, Perucchini, Veseli, Mchedlidze, Pasqual, Capezzi, Rasmussen, Oberlin, Nikolaou

Arbitro: Banti (sez. Livorno)
VAR: Giacomelli
Ammoniti: Keita (I), Perisic (I), Pajac (E), D'Ambrosio (I)
Espulsi: Keita (I)
Note: recupero 0' e 5'; spettatori 68.051