Pagelle e tabellino Milan-Lazio: Correa decisivo, Piatek evanescente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:45

Un gol di Correa permette alla Lazio di andare meritatamente in Finale di Coppa Italia. Continua la crisi Milan

PAGELLE TABELLINO MILAN LAZIO/ Lazio meritatamente in Finale di Coppa Italia grazie allo 0-1 di San Siro ai danni del Milan. Partita comandata dagli uomini di Inzaghi che vanno in vantaggio al 58' con Correa. I rossoneri, mai pericolosi dalle parti di Strakosha, che salutano la competizione e si apprestano a vivere un infuocato finale di stagione.

MILAN

Reina 7 – Prodigioso in più occasioni: ci mette una pezza due volte su Correa e su Leiva da lontano. Replica su Luis Alberto e Immobile. Senza di lui la notte sarebbe stata ancor più buia per i rossoneri.

Musacchio 5 – Tante imprecisioni in una partita dove dalla sua parte la Lazio ha creato tutti i pericoli per Reina.

Caldara 5 – In ritardo di condizione e col freno a mano tirato negli interventi. Dal 64' Cutrone 6,5 – L'unico che ci mette voglia e grinta in maglia rossonera. Tenta di cambiare marcia al suo Milan ma è poco supportato. Segna ma in fuorigioco.

Romagnoli 5,5 – Sparisce nella ripresa sotto gli attacchi continui dei blucelesti.

Calabria 6,5 – Il migliore dei rossoneri fino al momento della sostituzione: dal suo mancino nasce la prima vera occasione Milan col grande intervento di Strakosha a dire di no. Dal 40' Conti 5 – In fase difensiva è un disastro e dalla sua fascia la Lazio punge sempre.

Kessié 5 – Naviga in mezzo al campo senza una meta precisa. Poco incisivo in fase difensiva, offre poche soluzioni ai compagni con la palla tra i piedi.

Bakayoko 5,5 – Bersagliato per tutta la partita dai beceri cori razzisti della curva laziale porta a casa una prestazione senza eccessi e con qualche errore banale.

Laxalt 5 – Non arriva mai al cross in una partita dove dalla sua parte Romulo non brilla particolarmente.

Suso 5,5 – Ancora una partita incolore per il fantasista spagnolo che non riesce a rendersi protagonista.

Piatek 5 – Non tocca un pallone. Nervoso e fuori dal gioco.

Castillejo 5 – Non incide minimamente sul match. E la sua gara dura meno di un'ora. Dal 57' Calhanoglu 5 – Entra per dare una scossa che non c'è mai stata.

All.: Gattuso 5 –  Stravolge il Milan, ma stavolta non funziona: rossoneri assolutamente improduttivi in attacco, con una sola grande occasione.

LAZIO

Strakosha 6,5 – Una parata degna di nota, su Calabria nel primo tempo.

Luiz Felipe 6 – Castillejo prima e Calhanoglu poi non gli creano particolari grattacapi.

Acerbi 6,5 – A uomo su Piatek. E il polacco non tocca un pallone.

Bastos 6,5 – Sfiora il gol in due occasioni impreziosendo una partita rocciosa e positiva anche nelle retrovie.

Romulo 6 – Nel secondo tempo fa il terzino vero e proprio e dalla sua zona non si passa. Nel primo tempo qualche buono spunto svanito al momento del cross.

Milinkovic-Savic – sv. Dal 15' Parolo 6 – Si piazza in zona Laxalt e non gli fa vedere la luce. Entra subito e bene in partita.

Lucas Leiva 6,5 – Tocca una quantità infinita di palloni, uno rischia di mandarlo un porta con un grande tiro a giro dalla distanza.

Luis Alberto 5,5 – Esce dal guscio solo dopo il vantaggio bluceleste ma la sua resta una partita sottotono. Dall'85' Badelj sv.

Lulic 6,5 – La solita sostanza sulla fascia. Su e giù senza mai dare segni di stanchezza.

Correa 7 – Due volte sbatte in faccia a Reina, la terza lo supera con un delizioso tocco di punta esterna. Quando ha la palla tra i piedi la difesa del Milan va in forte difficoltà. Dal 74' Caicedo 5,5 – Ci mette il fisico per aiutare la squadra ma si nota di fatto solo per la simulazione.

Immobile 7 – Non tanto lucido sottoporta, la sua è una partita dove tutto il lavoro cosiddetto sporco lo fa in maniera superlativa.

All.: S. Inzaghi 7 – Mette la museruola al Milan e la qualità degli interpreti fa la differenza: finale più che meritata.

Arbitro: Mazzoleni 6 – Preciso e senza sbavature in tutte le situazioni chiave.

TABELLINO

MILAN-LAZIO 0-1

Milan (3-4-3): Reina; Musacchio, Caldara (65' Cutrone), Romagnoli; Calabria (40' Conti), Kessié, Bakayoko, Laxalt; Suso, Piatek, Castillejo (57' Calhanoglu). A disposizione: A. Donnarumma, G. Donnarumma, Borini, Bertolacci, Zapata, Abate, Biglia, Paquetà, Rodriguez. Allenatore: Gattuso.

Lazio (3-5-2): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Bastos; Romulo, Milinkovic-Savic (15' Parolo), Lucas Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa (75' Caicedo), Immobile. A disposizione: Guerreri, Proto, Patric, Wallace, Durmisi, Badelj, Neto, Cataldi, Jordao, Marusic. Allenatore: S. Inzaghi.

Arbitro: Mazzoleni (sez. di Bergamo)

Marcatori: 58' Correa (L).

Ammoniti: 37' Luiz Felipe (L), 70' Musacchio (M).

Espulsi: –

Note: recupero 0' e 0'. Spettatori 61.045 e incasso di € 1.267.958,20.