PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-LAZIO: Criscito allo scadere, male Correa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:30

Voti e giudizi della gara valida per la 24esima giornata di Serie A

PAGELLE TABELLINO GENOA LAZIO / Dopo il ko in Europa League, la Lazio di Simone Inzaghi cade anche al 'Marassi' di Genova. Biancocelesti rimontati dal Genoa dopo l'iniziale vantaggio firmato da Badelj. In gol per i padroni di casa Sanabria e Criscito, che completa la rimonta rossoblu con un gran sinistro da fuori allo scadere. Sottotono Correa. Ecco i voti del match.

GENOA 

Radu 6,5 – Sempre lucido e attento. Non può fare molto di più a tu per tu con Badelj, mentre nella ripresa è decisivo sulla conclusione a botta sicura di Correa.

Biraschi 6,5 – Bene in marcatura e nell'uno contro uno. La Lazio fatica a sfondare dalla sua parte. Dal 88' P. Pereira s.v.

Romero 6,5 – Guida la difesa con ottime letture e l'ormai solita sicurezza. Sempre più leader.

Zukanovic 6 – Piuttosto morbido sulla finta in area di rigore di Badelj e saltato con troppa facilità dal centrocampista in occasione del vantaggio biancoceleste. Si riscatta nella ripresa con la sponda che porta al pareggio di Sanabria.

Lazovic 5,5 – È poco coinvolto dai propri compagni e mai pericoloso sull'out di destra. Prandelli lo richiama in panchina dopo appena 45 minuti. Dal 46' Bessa 6 – Crea diverse situazioni pericolose ed è subito incisivo dal suo ingresso in campo.

Lerager 6 – Tocca pochi palloni in mezzo al campo senza mai riuscire ad incidere. Cresce vistosamente, però, nella ripresa.

Radovanovic 5 – Lasciato sul posto da Badelj nell'azione dell'1-0 biancoceleste. Anche lui fatica a costruire gioco a centrocampo. Dal 56' Pandev 6 – Entra e garantisce maggiore imprevedibilità in attacco. 

Rolon 6 – Gara di corsa e sostanza per il centrocampista argentino. Nel primo tempo ha anche una buona occasione nell'area di rigore avversaria, con Strakosha che è però attento.

Criscito 7 – Sempre preciso e attento nella propria metà campo. Nel finale completa anche la rimonta con un super sinistro da fuori.

Kouamé 6 – Tra i più attivi e vivaci dei suoi: tenta diverse conclusioni senza però riuscire ad impensierire Strakosha.

Sanabria 6,5 – Di nuovo decisivo e in gol con un fortunato tocco sul rinvio di Lucas Leiva. Si tratta della terza rete in quattro presenze: il Genoa si gode il suo 'nuovo Piatek'.

All. Prandelli 6,5 – Vittoria fortemente voluta dal suo Genoa, che centra il quarto risultato utile consecutivo e allontana ulteriormente la zona retrocessione.

 

LAZIO 

Strakosha 6 – Decisivo in almeno un paio di occasioni. Non può nulla, però, sulla fortunata deviazione di Sanabria e sul gran sinistro da fuori di Criscito.

Patric 6 – Si disimpegna con buona applicazione e diligenza senza correre particolari rischi in un ruolo non suo.

Acerbi 6,5 – Guida la retroguardia biancoceleste con la solita autorevolezza. Impeccabile in chiusura.

Radu 6 – Sempre lucido e attento nella propria metà campo fino al cambio per infortunio. Dal 72' B. Jordao 6 – Si disimpegna con lucidità nelle poche volte in cui è chiamato in causa.

Marusic 5 – Piuttosto sottotono e quasi mai incisivo sull'out di destra in una giornata in cui è costretto a curare maggiormente la fase difensiva.

Romulo 6 – Sempre coinvolto e al centro del gioco dei biancocelesti. Solita prestazione di grande corsa per l'ex di giornata. Dal 64' Lucas Leiva 5,5 – Sfortunato in occasione del momentaneo pareggio rossoblu con il suo rinvio che trova la gamba di Sanabria. Non è in condizione e soffre la costante pressione avversaria. Ingresso da dimenticare.

Badelj 6,5 – Sblocca il match al termine di una grande percussione centrale con cui supera Radu, dimostrando di sapersi fare trovare pronto quando è chiamato in causa.

Cataldi 5,5 – È  poco coinvolto in mezzo al campo e spesso impreciso. Gara da dimenticare.

Lulic 5 – Cala col passare dei minuti dopo un primo tempo più che sufficiente. In costante affanno nel finale.

Correa 5,5 – Finisce per scomparire dal match dopo un avvio piuttosto vivace e intraprendente. Sottotono.

Immobile 6,5 – Mette 55 minuti nelle gambe al rientro dall'infortunio e riesce comunque ad incidere con l'assist per Badelj. Dal 55' Caicedo 5 – Non riesce a far salire la propria squadra nei momenti di maggiore difficoltà.

All. Inzaghi 5,5 – I tanti indisponibili non devono essere un alibi dopo essersi fatti rimontare dopo l'iniziale vantaggio. La Champions si allontana.

 

Arbitro: Banti 6 – Ottima gestione in una gara sempre corretta e priva di episodi dubbi. Non esita ad estrarre i cartellini.

 

TABELLINO 

GENOA-LAZIO 2-1

Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi (88' P. Pereira), Romero, Zukanovic; Lazovic (46' Bessa), Lerager, Radovanovic (56' Pandev), Rolon, Criscito; Kouamé, Sanabria. All.Prandelli

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu (72' B. Jordao); Marusic, Romulo (64' Lucas Leiva), Badelj, Cataldi, Lulic; Correa; Immobile (55' Caicedo). All.Simone Inzaghi

Arbitro: Luca Banti (Sez. di Livorno)

Marcatori: 44' Badelj (L), 75' Sanabria (G), 90'+3 Criscito (G)

Ammoniti: 70' Patric (L), 79' Romero (G), 90' Badelj (L), 90'+1 Pandev (G), 90'+3 Criscito (G)

Espulsi: