Calciomercato Inter, nuovi colpi dopo Godin: c’è Robben, ma non solo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:41

Caccia ad altri parametri zero, poi i giovani: da Barella a Andersen e Bastoni

CALCIOMERCATO INTER GODIN ROBBEN / Metti Beppe Marotta alla guida dell'area sportiva di una società che, negli ultimi anni ma non solo, ha saputo pescare bene tra i calciatori in scadenza (da Banega a de Vrij e Asamoah, per citarne alcuni) ed il risultato è un'Inter pronta a rinforzarsi in modo importante con nuovi parametri zero per la prossima estate. La parola d'ordine è giocare d'anticipo: programmare da adesso gli affari per l'estate bloccandoli prima delle concorrenti. Il piano sembra aver funzionato con Diego Godin, praticamente ad un passo nonostante le frenate del tecnico dell'Atletico Madrid Diego Simeone che vorrebbe tenerlo. Ma l'Inter non si ferma, visto che come già raccontato da Calciomercato.it dopo Godin punta altri calciatori in scadenza di contrattoCLICCA QUI per restare sempre aggiornato sul mercato.

Calciomercato Inter, da Valencia a Robben: colpi esperti a zero e poi i giovani

Ulteriore conferma dell'anticipazione di Calciomercato.it arriva dalle pagine de 'La Gazzetta Sportiva', che oggi in particolare segnala i nomi di Matteo Darmian e Antonio Valencia (entrambi in scadenza 2019 con lo United che per il momento non ha esercitato l'opzione per il prolungamento di un anno), con il secondo che intriga i vertici nerazzurri in modo particolare. A centrocampo c'è sempre Hector Herrera, in uscita dal Porto e che fa gola anche alla Roma. Ma occhio anche alla nuova, clamorosa ipotesi che conduce a Arjen Robben: ha 34 anni e ha già annunciato l'addio al Bayern Monaco a fine stagione. Non mancano proposte dall'Olanda, ma potrebbe essere attirato dall'offerta dell'Inter che vorrebbe replicare un'operazione 'alla Figo' con un calciatore di grande esperienza utile per alcune partite importanti e soprattutto per far crescere la mentalità vincente ed i giovani.

Anche perché la fase due del progetto nerazzurro prevede l'innesto di diversi talenti più 'verdi', a partire dalla difesa dove in base anche a ciò che accadrà con Skriniar i dirigenti sono pronti a puntare su Andersen della Sampdoria e il baby Bastoni che sta facendo benissimo in prestito al Parma. Senza contare il grande obiettivo Barella a centrocampo o Tonali e il probabile ritorno alla base di Karamoh. Affiancare calciatori come Godin e Robben ai giovanissimi è un piano che piace e può proiettare l'Inter in una nuova era. Aiutati, magari, anche da un certo Luka Modric su cui la dirigenza interista non ha mai mollato la presa sperando si possa liberare anticipatamente dal Real.