Calciomercato Milan, Paredes nel mirino: scambio con lo Zenit

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:20

Il centrocampista argentino piace parecchio: i rossoneri potrebbero mettere un giocatore sul tavolo per convincere i russi

CALCIOMERCATO MILAN ADDIO LAXALT AFFARE PAREDES / Ancora una panchina per Laxalt. L'esterno uruguaiano continua a non convincere e nonostante l'emergenza nell'ultima partita contro la Lazio non è riuscito a scendere in campo. Mister Gattuso gli ha preferito addirittura Borini, che si è dovuto adattare in un ruolo non proprio suo, quello di esterno sinistro in un centrocampo a cinque. Proprio la posizione in campo in cui l'ex Genoa si è espresso meglio. Sembra chiaro dunque il segnale del Milan dato a Laxalt, chiamato a crescere per non vedere svanire dopo solo sei mesi il sogno rossonero. Ma col tempo le cose potrebbero addirittura complicarsi: il ritorno in campo di Strinic, infatti, è davvero imminente. Per restare aggiornato su tutte le news legate al mondo Milan CLICCA QUI. Laxalt, come detto nei giorni scorsi, potrebbe interessare proprio al Genoa, che in estate non lo ha sostituito e all'Atalanta ma non va esclusa nemmeno la pista estera.

 

Calciomercato Milan, Laxalt per arrivare a Paredes

 

Laxalt potrebbe così lasciare il Milan già a gennaio e a tornare con forza sul calciatore potrebbe essere lo Zenit. Il club russo già in passato si era mosso con decisione per strappare l'esterno al Genoa. Si era parlato di un'offerta di circa 20 milioni di euro. Offerta che molto probabilmente potrebbe essere rivista al ribasso nel calciomercato invernale ma che aiuterebbe il Milan a centrare un obiettivo importante. Non è un segreto, infatti, che i rossoneri siano interessati a Paredes, valutato 25 milioni di euro. Se lo Zenit dovesse tornare sulle tracce di Laxalt, quest'ultimo potrebbe essere utilizzato come pedina di scambio per abbassare il prezzo del cartellino del centrocampista argentino. Una nuova idea di mercato per il Milan: Genoa, Atalanta e Zenit, il futuro di Laxalt potrebbe essere davvero lontano da Milanello.