PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-UDINESE: Provedel super, De Paul no

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:33

I friulani sprecano tanto, ne approfittano i toscani con le reti di Zajc e Caputo

PAGELLE TABELLINO EMPOLI-UDINESE/ L’Udinese di Velazquez perde ancora, questa volta al Castellani di Empoli. Un Empoli che sfrutta molto meglio dei friulani le occasioni create, come dimostrano i gol di Zajc e di Caputo. L’Udinese domina letteralmente il primo tempo, ma spreca davvero troppo. Il momentaneo 2-0 dell’Empoli e il rigore fallito daDe Paul sono contraccolpi psicologici difficili da mandare giù per una squadra che ha assoluta urgenza di ritrovare la sua dimensione.

EMPOLI

Provedel 7– Se l’Empoli non naufraga nel primo tempo e non si fa riacciuffare nel secondo tempo il merito è tutto suo: quattro parate decisive, l’ultima a dir poco magistrale nei minuti finali. Fondamentale.

Di Lorenzo 5,5 – Un po’ fuori dal gioco, non tocca una quantità altissima di palloni. Molto utile però in fase di copertura.

Maietta 5 – Nel primo tempo pasticcia non poco e i suoi errori in fase di disimpegno sono fortunatamente per lui poco sfruttati dall’Udinese. Nella seconda frazione appare più sicuro negli interventi, ma è ingenuo sul penalty dell’Udinese.

Silvestre 6 – L’ex Inter e Milan conduce una partita concentrata; buone uscite palla al piede e più in generale una buona sicurezza che riesce a trasmettere ai suoi compagni.

Antonelli 5,5 – La sua esperienza è fondamentale per l’Empoli, ma il terzino perde troppi palloni e sbaglia troppi passaggi. Rimandato.

Acquah 5,5 – Anche la prova del ghanese è condita da errori in fase di palleggio, soprattutto nella prima frazione. Per il resto, fa valere la sua fisicità in mezzo al campo.

Bennacer 6– L’algerino detta ordine a centrocampo, nonostante la poca quantità di palloni giocati. Impalpabile nella prima frazione, caratterizzata da molta imprecisione, meglio come tutta la sua squadra nel secondo tempo.

Traorè 6,5 – Il classe 2000, nonché il più giovane in campo oggi, conclude una partita a due facce: alcuni errori nelle ripartenze dovuti alla sua inesperienza, ma grandissima personalità in fase d’attacco soprattutto nel secondo tempo in cui tenta anche la conclusione da fuori. Da tenere d’occhio. Dal 90’+1’ Veseli s.v.

Krunic 5,5 – Il bosniaco non gioca di certo la sua migliore partita. Inesistente nel primo tempo, non migliora granché nel secondo, dove però partecipa più al gioco dei toscani. Dall’82’ Brighi s.v.

Zajc 6,5 – A metà della prima frazione sbaglia clamorosamente l’unica occasione fino a quel momento costruita dall’Empoli, “masticando” un rigore in movimento. Non sbaglia però qualche minuto più tardi, quando sblocca la partita con un tiro ad incrociare. Dal 60’ La Gumina 5,5 – Entra con la voglia di spaccare il mondo ma non basta. Tre occasioni importanti sprecate, poteva chiudere anzitempo la partita.

Caputo 6,5 – I palloni toccati dalla punta dell’Empoli sono davvero pochissimi. Eppure per lui oggi un gol, un assist e terzo gol consecutivo: altro da aggiungere?

 

All. Iachini 6 – Una buona dose di fortuna per la sua prima volta sulla panchina dell’Empoli. La sua squadra deve migliorare tanto, ma per adesso questi tre punti sono preziosissimi.

 

UDINESE

Musso 6 – Il portierino dell’Udinese non è impegnatissimo durante la partita e non può davvero nulla sui due gol dell’Empoli. Sfortunato come tutta la sua squadra.

Wague 5 – Il maliano aveva iniziato benissimo la partita, alzando il muro difensivo contro le scarse azioni orchestrate dell’Empoli. In seguito affonda insieme ai suoi compagni, demoralizzato dai due gol degli avversari e tra l’altro “cicca” una buonissima occasione sugli sviluppi di calcio d’angolo.

Troost Ekong 5,5 – Discorso analogo sul centrale dell’Udinese, che non demerita molto in questa partita, ma è costretto a cadere sotto i colpi dell’Empoli. Si improvvisa assistman per Wague che però non sfrutta.

Samir 5,5 – Il terzo componente del trio difensivo friulano tenta di avanzare un po’ di più rispetto ai compagni di reparto, ma nulla di più. Costretto ad uscire nella ripresa per una brutta caduta. Dal 64’ Machis – Meglio del suo compagno, entra in campo a sorpresa con tanta voglia di convincere. Molta corsa al servizio della squadra e assist decisivo per il gol di Pussetto.

Mandragora 6 – Il faro del centrocampo dell’Udinese tocca un’infinità di palloni, smistandoli in modo utile per i compagni. Forse però, cerca pochissimo i passaggi filtranti per Lasagna e Pussetto.

Larsen 6 – L’esterno danese corre tanto ma crossa poco. Nel primo tempo solo un superlativo Provedel gli nega la gioia del gol, nel secondo tempo si spegne.

Fofana  5,5 – Il centrocampista dell’Udinese inizia benissimo il match. Fa valere tantissimo la sua fisicità e la sua velocità, ma in certi casi appare fin troppo sicuro di sé, facendo spesso la scelta sbagliata. Nel secondo tempo cala, forse influenzato dal cartellino giallo.

De Paul 5 – E’ l’uomo ovunque di Velazquez, tutte le azioni pericolose della sua squadra passano da lui, la qualità di questo ragazzo è impressionante. Sventaglia una miriade di palloni per i suoi compagni, ma pesa fin troppo l’errore dal dischetto che taglia le gambe alla sua squadra. E’ la fotografia del momento negativo dell’Udinese.

ter Avest 6 – L’esterno olandese non è il massimo della qualità, ma compie una partita di costante corsa su e giù per la fascia, sacrificandosi spesso e volentieri per la sua squadra. Dall’83’ D’Alessandro s.v.

Pussetto 6,5 – Il giovane argentino lascia intravedere sprazzi di qualità. Buona corsa e buona tecnica, impegna Provedel in più occasioni, fino alla firma sul gol del 2-1 che riaccende le speranze dei suoi compagni.

Lasagna 5 – Non trasmette sul campo la gioia della seconda convocazione in Nazionale. Servito poco e male, sfrutta male l’unica grande occasione della sua partita, con una conclusione che si spegne sulla traversa.

 

Velazquez 6 – Una partita sfortunata per lui. Non può recriminare molto sull’organizzazione di questa partita, bensì sulla poca precisione sotto porta dei suoi ragazzi che non hanno saputo concretizzare l’infinità di occasioni create.

 

Arbitro:  Giacomelli 6 – Partita relativamente tranquilla per il fischietto triestino. “Salvato” dal VAR in occasione del rigore concesso all’Udinese.

 

TABELLINO

EMPOLI-UDINESE  2-1

Empoli (4-3-2-1): Provedel; Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Antonelli; Acquah, Bennacer, Traorè (dal 90’+1’ Veseli); Krunic (dall’82’ Brighi), Zajc (dal 60’ La Gumina); Caputo. A disposizione: Terracciano, Fulignati, Marcjanik, Rasmussen, Untersee, Pasqual, Ucan, Capezzi, Mraz. All. Iachini

Udinese (3-1-4-2): Musso; Wague, Troost Ekong, Samir (dal 64’ Machis); Mandragora; Larsen, Fofana, De Paul, ter Avest (dall’83’ D’Alessandro); Pussetto, Lasagna. A disposizione: Scuffet, Nicolas, Opoku, Behrami, Pezzella, Balic, Pontisso, Micin. All. Velazquez

Arbitro: Giacomelli di Trieste

Marcatori: 41’ Zajc (E), 51’ Caputo (E), 81’ Pussetto (U)

Ammoniti: 21’ Di Lorenzo (E), 24’ Mandragora (U), 40’ Fofana (U), 45’+1’ Krunic (E)

Espulsi: /

 

Guglielmo Gatto