Inter-Fiorentina, Condò sul rigore: “Avessero fischiato quello col Parma…”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:03

Il noto giornalista commenta l’episodio che ha scatenato la protesta dei tifosi viola

INTER FIORENTINA CONDO RIGORE / Grandi proteste, non solo sui social, al termine di Inter-Fiorentina. Tra gli episodi più contestati dal tecnico Stefano Pioli ed i dirigenti viola c'è sicuramente il rigore concesso all'Inter per il tocco di mano di Vitor Hugo, sul quale dagli studi di 'Sky' si è soffermato anche il noto giornalista Paolo Condò: “Il giocatore della Fiorentina sfiora il pallone con il polpastrello della mano, ma dico che il calcio di rigore ci può stare. La mia parte maliziosa però mi dice che questo rigore può essere il frutto di quello che non fu concesso all'Inter contro il Parma. Non voglio dire che ci sia stata una compensazione, ma mi viene da pensare che se fosse stato fischiato il mani di Dimarco, questo non sarebbe stato concesso. L'errore grave tuttavia è la mancata espulsione di Asamoah“.