Frosinone-Juventus, Longo: “Bravi a restare in partita, ci abbiamo creduto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:19

L’allenatore gialloblu si è complimentato con la sua squadra al termine del match dello ‘Stirpe’

FROSINONE JUVENTUS LONGO / Il Frosinone esce sconfitto a testa alta contro i campioni d'Italia della Juventus. Nel post partita, Moreno Longo ha applaudito la sua squadra ai microfoni di 'Sky Sport': “Se ci abbiamo creduto? Arrivati a 8 minuti dalla fine sullo 0-0 pensavamo di poter portare via il punto. Oggi ci voleva spirito di abnegazione, sapevamo che partita sarebbe stata. Ci stavamo credendo e volevamo tentare il colpo. Sulla carta potevamo già averla persa in partenza, ma siamo stat bravi a rimanere in partita. Una squadra che deve salvarsi non può accontentarsi di regalare il gioco e poi dover rincorrere. Contro la Sampdoria ci siamo disuniti, questo non deve capitare. Bisogna sempre stare in partita perché gli episodi ti possono poi premiare”. Sulla mancanza del gol: “Abbiamo affrontato delle squadre difficili, col Bologna ce la siamo giocata alla pari. Con la Lazio abbiamo creato, mentre con la Sampdoria ci siamo scoraggiati nel primo tempo. Oggi non era una giornata tale da poter essere propositivi per segnare, ora tocca recuperare Ciofani e Campbell. I nostri attaccanti devono essere messi in condizione di fare gol”.