Zenit, UFFICIALE: niente Sarri, Semak in panchina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:43

Il club russo ha annunciato il sostituto di Roberto Mancini

ZENIT SEMAK / Ora è ufficiale: lo Zenit ha scelto Sergej Semak per la panchina. Il club di San Pietroburgo ha ufficializzato l'accordo con l'allenatore russo: firmato un contratto di due anni con opzione per un'altra stagione. Per Semak si tratta di un ritorno allo Zenit, squadra nella quale ha militato a lungo sia da calciatore che da allenatore: da tecnico ha fatto da vice nelle stagioni 2013-2014 e 2014-2016 con una breve parentesi anche da primo allenatore. 

L'annuncio di Semak alla guida dello Zenit chiude definitivamente la porta a Maurizio Sarri: il tecnico del Napoli è stato a lungo accostato alla società russa prima che la trattativa sfumasse. Ora per Sarri resta forte la pista Chelsea con le parti che devono però risolvere la 'grana' clausola rescissoria. Anche oggi il presidente De Laurentiis ha rimarcato di non voler rinunciare agli 8 milioni di euro necessari per liberare l'allenatore di Figline: “Ho messo la clausola a difesa delle mie scelte. Il contratto è un accordo bilaterale: se tu mi chiedi più soldi, io inserisco la clausola” le parole del numero uno del Napoli.