Calciomercato, da Ventura a Prandelli: il punto sulle panchine in bilico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:10

Cagliari, Udinese, Bologna e Sassuolo: sono queste le formazioni che non sono ancora certe delle prossima guida tecnica

CALCIOMERCATO VENTURA IACHINI PRANDELLI MARAN DE ZERBI / Tra poco meno di due mesi ripartirà la Serie A, ma per i club il lavoro non si ferma mai. Tra un mese circa ripartiranno i ritiri pre-stagionali: questo periodo che intercorre tra la fine del campionato e l'avvio della nuova stagione serve alle dirigenze per programmare ed impostare l'annata. A partire dall'aspetto tecnico, chiaramente. Ed alcune società di Serie A devono ripartire da capo affidando la propria panchina a qualche nuovo tecnico.

Calciomercato, Bologna, Cagliari, Sassuolo, Udinese. il punto sulle panchine

A Bologna è partita la ricerca per il post Donadoni, esonerato la scorsa settimana. Tra i principali indiziati per la sua sostituzione c'è Filippo Inzaghi, reduce da un ottimo campionato in B col Venezia che avrebbe l'opportunità di ricongiungersi nella massima serie col fratelli Simone. Il patron Saputo, però, tiene d'occhio anche Leonardo Semplici autore del 'miracolo' Spal. Altra panchina vacante (non ancora ufficialmente) è quella dell'Udinese: Tudor è ad un passo dall'addio e la famiglia Pozzo si sta guardando attorno alla ricerca di un nuovo allenatore. Come vi abbiamo raccontato, Maran era in pole al momento, ma l'Udinese pensa anche agli ex ct azzurri Ventura e Prandelli, oltre a qualche ipotesi spagnola come Quique Sanchez Flores (già avuto dai Pozzo alla guida del Watford) e Marco Silva

Per quanto riguarda lo stesso Ventura, ieri sera ha fatto capire che il suo futuro sarà ancora in Serie A ed il ritorno a Cagliari (già allenato in due bienni distinti, 1997-99 e 2002-04) è una delle opzioni possibili. I sardi, oltre a lui, stanno monitorando Nicola, Juric, De Zerbi e Maran per rimpiazzare il partente Lopez. Una lista quasi analoga per il Sassuolo, interessata a De Zerbi e Juric anche se nelle ultime ore le quotazioni di Iachini sono in risalita e non è da escludere una sua possibile riconferma.